Salame e crudo... la qualità del Piemonte a tavola

La regione del Piemonte presenta una cucina piuttosto variegata per la particolare morfologia del territorio. Possiamo definire la gastronomia locale ricca di sapori e di storia.
Un aspetto peculiare della cucina piemontese riguarda la secolare tradizione della salumeria di qualità: salame Piemonte, crudo di Cuneo, il salame cotto, il lardo, le diverse varietà di pancetta, prodotti tipicamente italiani e di grande valore culinario per la nostra tavola... tutti da scoprire e apprezzare.


La particolarità dei prodotti tipici italiani è data dalla loro "etichetta" che li configura come prodotti DOP e quindi con tutte le caratteristiche che li rendono pregiati proprio in base al riconoscimento e alla certificazione.
La tavola piemontese è ricca di questi prodotti DOP nonché, nel caso specifico, di un folto elenco di salumi riconosciuti come PAT (Prodotti Agro - alimentari Tradizionali regolamentati dall'art. 8 del Decreto Legislativo 173/98).


La difesa, la valorizzazione e la promozione della qualità dei prodotti tipici di ogni regione e località è affidata agli ormai noti "Consorzi".
Il Consorzio Salame Piemonte DOP, Consorzio Tutela Crudo di Cuneo, Consorzio per la tutela e la valorizzazione della salumeria tipica cuneese sono appunto aggregazioni volontarie legalmente riconosciute che coordinano e regolano le iniziative comuni per lo svolgimento di determinate attività all’interno dello scenario imprenditoriale.
Il Consorzio nasce per tutelare, promuovere e valorizzare il Salame Piemonte che ha ottenuto la protezione transitoria nazionale come DOP (Denominazione di Origine Protetta) con Decreto del Ministero delle Politiche Agricole del 12 gennaio 2006.


È importante l’attività e il ruolo dei consorzi nel garantire la riconoscibilità del 'marchio' di fronte ai bisogni di ricerca della qualità del consumatore, ma il consorzio in realtà garantisce al produttore il vantaggio che deriva dalla fiducia riposta nei suoi prodotti.


Il salame Piemonte DOP


Tre i fattori fondamentali che contribuiscono a caratterizzare il Salame Piemonte DOP:
- le carni suine di origine esclusivamente piemontese
- il clima della regione e il processo produttivo.
Tutte le operazioni di produzione del Salame Piemonte, infatti, avvengono esclusivamente nella regione Piemonte, comprese la nascita, l'allevamento e la macellazione dei suini, così come la preparazione, la stagionatura e il confezionamento del prodotto.
L’orografia del territorio piemontese è il fattore di principale influenza sul clima, caratterizzato da stagioni marcate e dalla presenza di nebbie e brezze alternate ai venti caldi di ricaduta (phoen) generati dalla vicinanza delle montagne.
Sul fronte delle peculiarità organolettiche:
- il Salame Piemonte DOP, ottenuto con carni suine piemontesi magre, di eccellenza genetica e nutrizione certificata si caratterizza per un profumo ed un sapore delicatamente speziati, ottenuti anche grazie all’utilizzo dei vini piemontesi DOC, provenienti dalla fermentazione delle uve Nebbiolo, Barbera o Dolcetto, dalla struttura robusta e caratteristica.
Per maggiori informazioni: Salame Piemonte