Ricette slovene: Potica, il Dolce di Noci

Le potiche sono uno dei più caratteristici dolci sloveni e vengono preparate con oltre 80 ripieni diversi.

La potica è un dolce caratteristico delle feste, fatto con vari tipi di pasta

Tra le varianti più caratteristiche troviamo quelle con ripieni di draconzio, miele, noci, semi di papavero, ciccioli, erba cipollina, levistico, ricotta ed altro.

Ingredienti della potica: gli ingredienti

Per la pasta:

    • 1,5 kg di farina
    • 250 g di yogurt intero a temperatura ambiente
    • 170 g di zucchero
    • 125 ml di latte tiepido
    • 125 g di burro fuso
    • 3 uova leggermente sbattute
    • 60 g di lievito di birra
    • 1 cucchiaio raso di sale fino


Per il ripieno:

    • 375 g di nocciole sgusciate
    • 350 g di panna
    • 325 g di miele
    • 300 g di zucchero
    • 125 g di burro
    • 3 albumi
    • 1 baccello di vaniglia o una bustina di vanillina
    • 1 cucchiaio di cognac o brandy
    • 1 cucchiaino di cannella in polvere
    • 1 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
    • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata
    • 1 cucchiaio di buccia di arancia grattugiata
    • 750 g di uvetta bionda (opzionale)


Per la glassa:

    • burro
    • 3 tuorli

Preparazione della potica


Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido a cui avrete aggiunto un cucchiaio colmo di zucchero preso dalla quantità prevista.

Lasciate riposare a temperatura ambiente fino a quando inizieranno ad apparire delle bolle.

Versate metà della farina in una ciotola capiente, unitevi lo zucchero rimasto, il sale, il burro fuso, lo yogurt, le uova e il lievito sciolto nel latte.

Lavorate il tutto per bene.

Aggiungere poi il resto della farina e lavorate fino a quando la pasta non si attaccherà più ai bordi della ciotola.

Lasciate lievitare la pasta fino a quando il volume sarà raddoppiato (circa un'ora).

Mescolate assieme la panna e il burro, poi aggiungetevi le nocciole tritate finemente, e tutti gli ingredienti tranne gli albumi delle uova, un cucchiaio di zucchero e l'uvetta, e mescolate ancora.

Montate a neve ben soda gli albumi con il cucchiaio di zucchero e uniteli al composto.

Mettete da parte.

Stendete la pasta lievitata su una tovaglia leggermente infarinata fino a raggiungere uno spessore di circa 5 mm, cercando di dare alla sfoglia una forma rettangolare regolare.

Stendete la farcitura uniformemente sopra la pasta.

Se la usate distribuiteci sopra l'uvetta.

Arrotolate il tutto aiutandovi con la tovaglia.

Deponete il rotolo su una teglia imburrata, facendo in modo che le giunzioni della pasta rimangano in basso.

Lasciate lievitare 45 minuti in un luogo tiepido.

Spennellate con i tuorli d'uovo leggermente battuti.

Fate cuocere nel forno caldo a 160° per circa un'oretta.

Togliete la teglia dal forno, lasciate riposare 10 minuti e poi mettete la potica a raffreddare completamente su una gratella.

Servitela tagliata a fette per mostrare il bell'alternarsi del chiaro della pasta e dello scuro della farcitura.