Prima Colazione: menu e consigli per renderla perfetta

La prima colazione


Al giorno d'oggi preparare la prima colazione è diventato un lusso che pochi si possono permettere. Con la fretta che c'è la mattina in casa, la classica colazione che un tempo si viveva a tavola, oggi è sostituita da un caffè e una merendina presi al volo. Ma attenzione, la fretta è nemica del benessere e del buonumore

Anche il digiuno del mattino non fa affatto bene alla salute, poiché è proprio in questo momento che necessitiamo di fonti di energia essenziali come il glucosio, le vitamine, i minerali e altri ancora.

Come si cattura questa energia? Prendendo l'abitudine di alzarsi qualche minuto prima la mattina e riservarsi il tempo per prepararsi una colazione sana e nutriente.


Consigli per una buona colazione


Per una colazione sana e completa il migliore pasto è caratterizzato da una composizione di carboidrati e proteine. Il che significa comprendere una quota di tutti i principi alimentari necessari nell'arco della giornata.Ovviamente senza esagerare, specialmente con i grassi, come il bacon o le uova fritte. Molte persone al mattino mangerebbero volentieri qualcosa di salato oltre che di dolce. Non è del tutto sbagliato un uovo a colazione che dà un apporto proteico che rende anche superfluo. Ma deve essere un uovo alla coque, senza grassi aggiunti, con una fetta di pan carrè tostato o fetta biscottata.

La colazione consigliata resta comunque quella classica: latte, caffè, accompagnati da biscotti classici, leggeri e nutrienti, fette biscottate con un velo di burro e marmellata.

Per i golosi, si può anche non rinunciare ad un gustoso cappuccino con croissant o ad una fetta di ciambellone, ma senza esagerare! Anche i croissant hanno i loro difetti: quelli comprati al supermercato contengono acidi grassi saturi, oli vegetali di cocco e di palma o strutto, che sporcano le arterie...

Chi non vuole rinunciare alla sua classica colazione da bar ma allo stesso tempo deisidera restare in buona salute, può accorrere all'utilizzo di una macchina per cappuccino, o addirittura acquistare un'impastatrice per prepararsi degli ottimi cornetti in casa, buoni e genuini.


I bambini e la colazione


Fondamentale è anche il rapporto che i bambini devono instaurare con la colazione, dato che per loro è ancora più necessaria che per gli adulti,perché devono crescere e perché hanno un'attività più intensa. 

Spesso accade che essi appena si svegliano non fanno colazione volentieri o se ne dimenticano, e forzarli non è la soluzione migliore. L'ideale per non farli rinunciare al pasto più importante della giornata è innanzitutto svegliarli un po' prima del solito e sollecitarli a mangiare proponendo, o meglio preparando insieme a loro, magari la sera prima, dei simpatici biscottini nella loro forma preferita o un ciambellone o dei cornflakes al cioccolato, ottimi da inzuppare nel latte.

Se il bambino non gradisce una bevanda calda può scegliere uno yogurt oppure latte freddo con cereali in fiocchi; anche i frullati possono rappresentare una buona alternativa. Infine, prendendo esempio da abitudini più consolidate in altre nazioni, è anche possibile proporre altri alimenti come formaggi freschi, prosciutto, torte di verdure, focacce, uova.


A ciascun Paese la sua colazione


Secondo gli esperti la tipica colazione all'italiana è quella meglio articolata tra tutte: aiuta a smaltire la bile, migliora i processi digestivi mettendo stomaco e intestino in condizioni ideali per il resto della giornata. 

La colazione anglosassone
si differenzia moltissimo dalla nostra in quanto si usa bere solo caffè americano molto lungo, oppure il tè. Il consumo del latte scivola verso il pranzo. Al posto del succo d'arancia mediterraneo, preparato con agrumi freschi spremuti, c'è l'orange juice, cioè liquido addizionato con sostanze disidratate: essenze d'arancia trattata. La parte solida è composta da pane e burro, con dolci e torte. Molti americani, però, prediligono i gusti salati: prosciutto cotto, formaggio e uova accompagnati con del pane. Un tipo di colazione molto ricca di grassi, che scatena la produzione di insulina!

E i nostri "vicini di casa" tedeschi ed inglesi? A differenza dagli U.S.A., la colazione in Gran Bretagna e in Germania dove la parola d'ordine è "egg and bacon": cioè, uova e pancetta,è caratterizzata da sostanze obiettivamente più ricche di proteine e grassi. Per di più, inglesi e tedeschi prediligono le uova fritte in padella con brioche salate, cucinate insieme ai wurstel.

Il risultato è uno shock calorico, una bomba terribile di grassi saturi, assunti al mattino, in un momento della giornata assai delicato: dopo, cioè, che l'apparato digerente ha lavorato tutta la notte per smaltire le "scorie" di una cena abbondante. A breve e a lungo termine, questi stili alimentari non pagano in termini di salute...


Ricette per la prima colazione


Cornetti
Brioches
Ciambellone
Cookies
Crepes
Muffin
Plumcake con cornflakes

Per chi invece preferisce il salato o una colazione all'inglese Alice propone
Uova strapazzate
Omelette al formaggio.