La cucina australiana: la Tasmania

Cucina australiana: la Tasmania è conosciuta in tutto il mondo per la carne bovina di alta qualità, in quanto il bestiame viene allevato con un sistema produttivo basato su alimenti naturali come l'erba, senza l'utilizzo di ormoni, di antibiotici e anabolizzanti. La Tasmania è l'unico stato australiano che vieta l'uso di ormoni e anabolizzanti nel settore bovino, con una legislazione rigorosa che prevede multe salatissime e in alcuni casi anche la reclusione per chi non rispetta queste leggi.


Il premio all'alta qualità va all'isola di Flinders, soprattutto per l'agnello, per cui se vi trovate in questa isoletta non potete non assaggiare la ricetta dell'agnello al forno, ma anche il canguro (carne squisita, tenera e magra), il coccodrillo (ricorda il maiale ed è ottimo alla griglia) o l'emù, (dal sapore più delicato), tutti piatti semplici insaporiti con le spezie del luogo.
La Tasmania inoltre rappresenta il 10% dei prodotti lattiero-caseari di tutta l'Australia, con ben 700 aziende, che esportano il 90 % della propria produzione di latte in tutta l'Australia. Il formaggio più noto di tutta l'Australia, il superbo brie, viene prodotto proprio nella King Island e, a seguire, tutta una serie di formaggi biologici come il cheddar, il formaggio di capra e naturalmente quello bovino.


È questa una terra straordinaria, ricca di natura selvaggia, con un mare e dei fiumi completamente incontaminati. Ed è proprio per questo mare che la Tasmania è insuperabile nell'allevamento di pesci, come le capesante, le ostriche, le cozze e i gamberi, mentre è nella top-class per i salmoni e per le trote, poiché sono gli unici al mondo che non hanno bisogno di nessun trattamento di eliminazione delle scorie. Assaggerete dunque piatti semplici ma unici, perché riscoprirete i sapori puri di una volta, tanto che non vi sembrerà di aver mangiato le stesse cose che mangiate di solito.


Conosciuta come la 'Apple Island', la Tasmania per via del suo clima fresco e umido produce molti tipi di bacche, ed è superba anche nella produzione di frutti. Le bancarelle che trovate per le strade della capitale, Hobart, offrono l'opportunità di acquistare frutta fresca a prezzi bassi selezionati. Dall'abbondanza di frutta in Tasmania nascono molti tipi di marmellate, di salse, ma anche sidro, succhi di frutta e vini fruttati. Non perdetevi i succhi di frutta tropicali in vendita nei chioschi agli angoli delle strade e provate anche a mixare i diversi sapori. Otterrete cocktail dai sapori unici.


La cultura tasmaniana trasmette i valori del rispetto dell'ambiente, del verde e soprattutto la cura di prodotti geneticamente non modificati. E' qui che troverete una grande varietà di vegetali, direttamente prodotti dalle industrie del nord ovest della Tasmania, come i piselli, le cipolle (di cui l'80 % è esportato oltre oceano), le carote, i broccoli, e le patate, di cui è il più grande produttore in tutta l’Australia. Se vi trovate nella tenuta della famiglia di Olive Grove, chiamata proprio l'Isola di Olive Groove' nella valle del fiume Coal a sud della Tasmania, assaggerete una serie di specialità alimentari, come il miele, l'olio d'oliva, le noci e mostarde, prodotti per cui questa famiglia da sei generazioni dedica la cura e la passione, nel rispetto dell'ambiente e della genuinità dei prodotti.