La Colazione: il Menu Estivo

I menu della colazione estiva: è finita l'epoca di colazioni cioccolatose, di muffin affogati in litri di crema, di caffè fumanti e crostatine alla marmellata.

D'ora in poi si parla di colazione estiva: frutta in abbondanza, yogurt e cereali... ma non solo!Una cosa è certa e non ci sono scuse: la prima colazione va fatta (entro un'ora circa dal risveglio) perché sono trascorse già numerose ore senza mettere niente sotto i denti e il nostro organismo ha bisogno di energia

Ma bisogna farlo tenendo d'occhio di alcuni importanti accorgimenti: se d'inverno il nostro corpo ha bisogno di bruciare energia per mantenere la temperatura corporea costante, d'estate la necessità è invertita, dobbiamo abbassare la temperatura del corpo per mantenere il nostro benessere e lo facciamo attraverso il meccanismo dell'evaporazione del sudore

Quindi abbiamo innanzitutto bisogno di abbondante acqua e di sali minerali come il sodio, il potassio e il magnesio che ci aiutano a mantenere un corretto equilibrio "idro-salino".Come comportarsi, dunque, per una colazione sana e corretta in piena estate? Vediamo quello che non deve mai mancare sulla tavola della prima colazione e scopriamo cosa può offrirci di nuovo e goloso l'estate

Per dirla con qualche esempio pratico: via libera a tutti i frutti estivi che la stagione ci offre: pesche, melone, prugne, ananas, ma anche banane, e poi le meravigliose albicocche, a cui far seguire uno yogurt con una bella manciata di semi oleosi (mandorle, noci, nocciole, ecc...)

Un caffè al mattino è sempre buono, malgrado non se ne debba abusare nel corso della giornata.Un altro menu sfizioso a colazione: mezzo melone, due manciate di cereali bagnati da latte di soia alla vaniglia, e due fette di prosciutto da sgranocchiare con qualche noce e qualche mandorla biologica, insieme all'immancabile tè o caffè

Se ci stanno stretti tè e caffè possiamo sempre bere un caffè lungo americano rinfrescato da due cubetti di ghiaccio oppure, meglio ancora, una centrifruga o frullato fresco

Si tratta di saggi abbinamenti di carboidrati e proteine, che non stimolano la produzione di insulina, mantengono l'organismo leggero ma allo stesso tempo ben nutrito, impedendo quel terribile senso di fame che stimola le voglie di "bomboloni" o di "focaccia" in tarda mattinata.