Francesca Romana Barberini ci parla di "Expo è servito"

Francesca Romana Barberini torna su Alice a partire da lunedì 27 aprile con EXPO È SERVITO.
È affidata a lei la conduzione della lunga serie di appuntamenti quotidiani con la quale il canale racconterà, nel modo che gli è più congeniale (ovvero attraverso la cucina) la prestigiosa manifestazione ospitata a Milano.
Un programma che si preannuncia quanto mai ricco e che vede la presenza, accanto a Francesca, dello chef Fabio Campoli (volto ormai più che familiare agli affezionati telespettatori del canale) e di due inviate molto speciali come Valeria Ciardiello e Erica Tuccino.
Abbiamo chiesto a Francesca di raccontarci qualcosa in più su questa nuova avventura.

Red. Come affronti questo ritorno ad Alice, con un programma che è una novità assoluta tanto per te quanto per il palinsesto del canale?
F.R.B.  Sono molto felice che ad Alice abbiano pensato a me per la conduzione di questo programma, a 6 anni dall’ultimo progetto comune!
Expo pone delle domande importanti sul futuro del mondo, su come si potrà sviluppare la sostenibilità alimentare di un mondo in crescita, per esempio: penso che sia molto interessante poter trattare e approfondire questi temi.
Sono sicura che il pubblico sarà incuriosito dagli argomenti e dalle informazioni che riusciremo a proporre in questi mesi.

Red. Qual è lo spirito che animerà Expo è Servito?
F.R.B. La ricerca e la curiosità animeranno le nostre puntate.
Il nostro è un gruppo di lavoro divertente e armonico, anche se del tutto nuovo. C’è molta collaborazione e molto rispetto: del resto è composto da professionisti seri che sanno fare il proprio mestiere. Sono molto felice di poter collaborare con Fabio Campoli, Valeria Ciardiello e Erica Tuccino e con tutti gli altri professionisti che fanno parte di questa bella avventura!

Fabio Campoli e Francesca Barberini

Red. Siamo abituati a vederti anche cucinare, ma in questo caso avrai accanto a te un superChef, Fabio Campoli. Ti permetterà di avvicinarti ai fornelli?
F.R.B. Per ora ho solo spostato mestoli e pentolame da una parte all’altra della cucina! Fabio è una persona squisita, oltre che un grande professionista e io sono felice di assaggiare quello che preparerà!
Non mi dispiace affatto stare a guardare un cuoco bravo come lui che lavora, c’è sempre molto da imparare!

Red.  Tu e lo chef sarete la componente romana della squadra, mentre a Milano l’inviata sarà la “milanesissima” Valeria Ciardiello e in giro in lungo e in largo per il nostro Bel Paese ci sarà la lucana Erica Tuccino. Un modo per abbracciare idealmente tutta l’Italia?
F.R.B. L’Italia è un paese unico, soprattutto dal punto di vista alimentare: un vero giacimento di tesori enogastronomici. Il nostro stile di vita è invidiato in tutto il mondo. E’ vero che Milano è la città di EXPO 2015, ma questa grande manifestazione deve portare i riflettori su tutto il paese perché questa sarà la sua grande eredità.

Red. Il programma prevede anche però delle presenze “esotiche”, ovvero prodotti meno conosciuti o meno familiari per il pubblico italiano, per festeggiare l’appuntamento che tutto il pianeta si è dato a Expo 2015.
F.R.B. Tu che rapporto hai con la cucina “etnica”?
Amo molto i sapori del mondo e mi piace sperimentarli anche a casa… sono molto curiosa di scoprire ingredienti, tecniche di produzione e di lavorazione, ricette e novità sui prodotti “esotici”!

Red. Per concludere, perchè il pubblico di non dovrebbe perdere l’appuntamento con Expo è Servito?
F.R.B. Penso che il pubblico potrà fare con noi un viaggio interessante alla scoperta del mondo attuale e di quello futuro, passando attraverso la grande tradizione culinaria italiana e le curiosità del resto del mondo.