Come preparare in casa la pasta per la pizza

Come fare la pasta per la pizza


Come fare per preparare in casa la pasta della pizza? Il tempo in cucina non sembra mai sufficiente per dedicarci a quello che ci piace di più. Alle ricette divertenti come quelle della pizza spesso non riusciamo a dedicare del tempo... ed è un vero peccato perché la pizza fatta in casa è molto salutare e genuinaConseguenza di questa mancanza di tempo da trascorrere ai fornelli è il ricorso ai cibi pronti, sempre più diffuso strumento di risparmio di tempo.

Per chi invece non volesse rinunciare al piacere della pizza fatta in casa, vi sono diversi modi possibili per preparare in casa una buona pasta per la pizza.

Impasti per la pizza


1) Il primo modo per preparare la pasta per la pizza si basa sull'impiego della pasta madre (o pastella acida). Il modo più naturale e antico che conosciamo, è anche il procedimento più lungo perché richiede tre successivi impasti.
Conservazione della pasta madre: può essere conservata in casa o anche acquistata presso i forni.

2) Il secondo metodo, più rapido, prevede l'impiego del lievito di birra fresco che potete trovare presso o forni, i negozi alimentari, le drogherie.

3) Il terzo metodo per l'impasto si basa sull'uso del lievito di birra secco in granuli. Questo tipo di impasto si sta diffondendo sempre più anche tra i "naturisti" visto che in commercio ne troviamo anche di produzione biologica.

Per quanto riguarda la cottura è importante seguire un semplice accorgimento: se non abbiamo il forno a legna, possiamo inserire nel forno un pentolino con 1 litro e mezzo d'acqua circa, che umidifica l'ambiente di cottura in modo che la pizza a fine cottura non risulti secca.

Per quanto riguarda la farina: se ci fate caso sono sempre indicate la farina integrale o farina di frumento tipo 2. Queste farine sono preferibili sia dal punto di vista dietetico che della resa, oltre ad essere scelte sulla base di preferenze personali e di gusto.

Ricetta del lievito madre