Cocktail: ricette in equilibrio!

Operazione cocktail! Un mix di ingredienti diversi tra loro ma con un unico tratto in comune, una base di gin, cognac, vodka, o whisky e tutto il resto è un piacere di aromi e sapori da associare con cognizione di causa.

Oggi il cocktail è la bevanda più diffusa nei locali, nelle discoteche, nei pub. Soprattutto in estate il cocktail diventa anche un modo per rinfrescarsi.

Non è detto debbano essere alcolici, ve ne sono tantissimi soltanto a base di frutta e ghiaccio, per quelli che non amano il "retrogusto" alcolico.

Il cocktail è il risultato dell'aggiunta di più aromi, ora dal gusto amaro, ora più dolce. Un equilibrio di sapori da miscelare con sapienza e abilità.

un’arte che sembra facile, ma che necessita di accorgimenti, conoscenze, e se lo prepariamo in casa delle ricette giuste per preparare i cocktail che vogliamo offrire.

Decorare e arricchire il cocktail...

Ne vediamo di tutti i tipi, belli e colorati, decorati di olive, pezzettini di frutta, come ciliegie, melone, ananas, ma anche di scorze di arancia e limone, foglie di menta, ecc

Un lavoro ad arte che richiede anche gli strumenti giusti.

Decorazione dei cocktail

Servono a rendere la nostra bevanda più ricca dal punto di vista estetico, ma ne completano anche il gusto.

Ecco qualche suggerimento su come scegliere le decorazioni per i cocktail:

  • gli ingredienti che utilizziamo per le decorazioni sono commestibili
  • non sono decorazioni troppo elaborate
  • hanno delle dimensioni adeguate a quelle del bicchiere
  • hanno colori in abbinamento con la bevanda, sono eleganti ed invitanti

Come brinare il bordo del bicchiere?

La tecnica dello zucchero come decorazione su alcuni cocktail è molto comune, ma in realtà possiamo utilizzare anche il sale, il caffè, il cacao, ecc

Per brinare il bordo di un bicchiere con lo zucchero ad esempio, va semplicemente inumidito il bordo del bicchiere con del limone e poi si deve capovolgere il bicchiere nella ciotola contenete l’ingrediente.

Ed ecco tutti gli strumenti necessari alla preparazione dei cocktail: Iniziamo la nostra carrellata con gli utensili per aprire le bottiglie e le scatole: devono essere funzionali quindi con un aggancio solido, a braccio non troppo corto.

Per gli apriscatole abbiamo bisogno di una lama larga e un manico robusto.

Accanto a questi, il cavatappi deve essere maneggevole con una spirale sottile per entrare al meglio nel tappo in sughero. Coltelli, cucchiai e forchette: i coltelli dovrebbero essere ben affilati con lama seghettata che serve per tagliare gli agrumi.

Servono cucchiai di varie dimensioni da utilizzare per diversi scopi, alcuni hanno la funzione di mescolare gli ingredienti. Ve ne sono poi di un tipo più corto che si usano per aggiungere ingredienti come ad esempio lo zucchero.

Infine c'è il cucchiaio da usare per riempire i bicchieri con il cocktail, dal manico lungo e dalla coppa larga.

Zuppiera: devono essere ampie, per contenere all’occorrenza gran quantità di cocktail

Ve ne sono in vetro, cristallo o argento. Utile è anche un colino, dalla forma circolare, che si usa con il mixer, va posto sull'apertura di quest'ultimo per versare il liquido.

Contenitore per il ghiaccio: dovrebbero essere di larghe dimensioni e in plastica affinché il ghiaccio non si sciogli.

Il tritaghiaccio: possiamo avvalerci di modelli elettrici o "a mano".

La grattugia serve per le scorze degli agrumi.

Il misurino, dotato di una scala graduata per misurare i liquidi in dosi esatte, ci consente di essere precisi nella dose degli ingredienti.

Il mixer, a forma di anfora, devono essere pensati per evitare che il ghiaccio fuoriesca. In commercio se ne trovano anche modelli che hanno in dotazione un lungo cucchiaio per mescolare.

Lo shaker dovrebbe una capacità di capienza di tre quarti di litro: un accorgimento importante è quello di pulirli spesso per evitare possibili processi di ossidazione.

Lo spremiagrumi è importante per ottenere il succo dagli agrumi che utilizziamo per i nostri cocktail.

Passino: uno strumento normalmente in acciaio inossidabile che consente il travaso del cocktails dal mixing glass al bicchiere o coppetta di servizio impedendo il passaggio di solidi nella parte liquida.