Acqualagna: 50° Fiera Nazionale del Tartufo Bianco

Acqualagna, capitale mondiale del tartufo fresco tutto l’anno, crocevia internazionale della produzione, del commercio e della degustazione del prezioso tubero, si prepara a celebrare la 50° edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato (1966-2015), in programma il 25 e 31 ottobre e l’1, 7, 8, 14 e 15 novembre prossimi.

Per i suoi 50 anni di Fiera, Acqualagna festeggia con un’edizione speciale: a tutti gli amanti e appassionati del tartufo dedica un weekend in più rispetto al passato e propone loro tantissime novità e grandi nomi tra gli ospiti in visita, insieme a un programma più ricco e prelibato, scandito da appuntamenti continui nei luoghi simbolo della Fiera.



 

Un'occasione unica per celebrare uno dei prodotti più prelibati al mondo: il tartufo. Ma non solo, perché la fiera di Acqualagna offre l'opportunità a tutti gli amanti della cucina di incontrare rinomati chef, che si sono destreggiati nella cucina del tartufo di Acqualagna: le stelle michelin Massimo Bottura, Mauro Uliassi, Davide Oldani, Alessandro Borghese e il celebre giudice di Master Chef Carlo Cracco. Confermata anche per il 2015 la partecipazione del simpaticissimo Giorgione di Gambero Rosso.

Inoltre, la cinquantesima edizione si apre, domenica 25 ottobre, con la cerimonia inaugurale (Teatro Antonio Conti) alla presenza di un ospite d’eccezione: il Maestro della cucina italiana Gualtiero Marchesi, lo chef pluristellato più famoso al mondo, fondatore della “nuova cucina italiana”.



La presentazione ufficiale della nuova edizione avverrà (intorno la metà di ottobre) a Expo Milano 2015, un palcoscenico straordinario per la sicurezza, qualità, tradizione e innovazione alimentare: valori e obiettivi condivisi da Acqualagna che avrà il privilegio di raccontare 50 anni di storia e presentare, di fronte a una platea prestigiosa, le novità di quest’anno.

A partire da domenica 25 ottobre, per quattro weekend e per un totale di otto giorni, Acqualagna invita i visitatori italiani e stranieri a immergersi in una tradizione secolare attraverso la grande mostra mercato, il salotto da gustare tra cooking show con chef stellati, esibizioni, sfide tra vip in cucina, spettacoli e degustazioni, percorsi, laboratori didattici e creativi per adulti e bambini, esperienze sensoriali, visive e olfattive insieme a momenti di grande passione nell’assaggio di un sapore unico, il più prezioso di questa terra.



E proprio in occasione dei cinquant’anni della Fiera, che l’organizzazione ha deciso di rendere omaggio a questa straordinaria tradizione con la pubblicazione e presentazione del volume Acqualagna Capitale del Tartufo. 1966 – 2015/ 50 anni di Fiera, Storia, Uomini, Passione. Un’opera, con oltre duecentosettanta pagine, che raccoglie mezzo secolo di storia, attraverso le immagini e i ricordi più significativi, tra i quali quelli di personaggi e ospiti illustri, insieme ai momenti più rilevanti, i ricordi, gli aneddoti e le curiosità delle trascorse edizioni, a partire dalla prima del lontano 1966.

È per festeggiare come si deve questa particolare ricorrenza, che è partita l’iniziativa “50 come Te”: tutti gli italiani che compiono 50 anni nel 2015, sono invitati a festeggiare il proprio compleanno ad Acqualagna. Per tutti coloro che decideranno di mettersi in viaggio per raggiungere la Capitale del tartufo e condividere insieme questo traguardo importante, l’organizzazione ha in serbo una sorpresa: un piccolo dono per un grande giorno.



A partire dal 25 ottobre (dalle ore 9 del mattino) la Fiera si sviluppa nelle principali vie del centro storico fino a raggiungere piazza Enrico Mattei, cuore pulsante della cittadina e anima dell’evento con gli stand dei commercianti di tartufo fresco e dei ristoratori alle prese con ricette prelibate. Altra meta del sapore e del sapere è il Palatartufo, uno spazio di 4.000 mq per scoprire le migliori produzioni legate al tartufo, tipiche del territorio e per conoscere da vicino i produttori artigiani.

Sono grandi e piccole realtà commerciali provenienti dalle altre regioni italiane che mettono in mostra e in vendita i propri prodotti, alimenti preziosi che raccontano le proprie esperienze e differenze di un territorio ricco e variegato come quello italiano. Luogo irrinunciabile per i palati sopraffini è rappresentato dal Salotto da gustare, un teatro di sapori che costituisce un’importante occasione di conoscenza del tartufo attraverso l’aiuto di validi esperti ovvero rinomati chef, protagonisti dei cooking show, o attraverso la simpatica sfida ai fornelli di personaggi noti che vestiranno per un giorno i panni da cuochi.

Infine, informazioni utili su dove dormire e mangiare ad Acqualagna si possono trovare sul sito di Acqualagna. mali