Osteria di Passignano

La Badia di Passignano, situata nel cuore del Chianti Classico, è un antico monastero risalente al 395, quando fu fondato dall'Arcivescovo di Firenze.

Ancora oggi è abitato dai monaci dell'ordine Vallombrosiano, custodi dei suoi tesori culturali e storici. L'ordine Vallombrosiano, ramo riformato dei Benedettini specializzato in viticoltura e silvicoltura, fu istituito da San Giovanni Gualberto le cui reliquie si trovano nella chiesa dell'abbazia sin dalla sua morte, nel 1073.

I monaci Vallombrosani e la Badia di Passignano sono noti, sin dal Medioevo, per l'attenzione ai testi classici e musicali, per aver promosso la ricerca scientifica (Galileo Galilei vi insegnò nel 1587) e per la cura del territorio attraverso coltivazioni, soprattutto vite e rimboschimento. 

L' Osteria di Passignano è nata nel 2000, fondata da Marcello Crini, grande conoscitore e appassionato della cultura enogastronomica toscana e Allegra Antinori.

La famiglia Antinori è proprietaria dei vigneti circostanti l'Abbazia, dai quali produce il Chianti Classico Riserva “Badia a Passignano”, affinato nelle cantine sottostanti il monastero. L'Osteria di Passignano riscopre questi luoghi, così ricchi di tradizione e passione per il vino. 

A Badia di Passignano si trova una vastissima offerta di vini Antinori, anche di vecchie annate e rari formati. Oltre ai vini, la Bottega offre anche gli olii provenienti dalle tenute toscane della famiglia, le confetture e le specialità tartufate di Procacci, antica e rinomata gastronomia di Firenze, di proprietà della famiglia Antinori dal 1997.

All'interno della Bottega è possibile degustare una ricercata selezione di vini, prodotti nelle tenute della famiglia Antinori, e altre etichette fra una vasta gamma a disposizione.