Antonio e Gigi Sorbillo

La storia della pizzeria Antonio e Gigi Sorbillo ha inizio nel 1935, quando nonno Luigi, figlio di un “Monzù”, apre la prima pizzeria Sorbillo. In un piccolissimo locale con solo 4 tavolini, rigorosamente in marmo, venivano sfornate pizze fragranti e versi in latino, con cui si attiravano tanto la curiosità quanto l'appetito dei passanti. In questo tempio della pizza, dove regnava la semplicità, si sono avvicendate quasi tutte e le due generazioni successive.

Oggi la Pizzeria di Antonio e Gigi Sorbillo esprime sensazioni uniche, un connubio perfetto tra tradizione e innovazione. Grazie al fatto che in essa sono vivi tanto i segreti dell'antica arte della preparazione quanto lo studio e la ricerca di prodotti di qualità, prettamente legati al territorio Campano. Come la farina rigorosamente di tipo “0”, con germe di grano vitale, macinato a freddo a pietra, che garantisce digeribilità e sapori d’altri tempi.