Ragù bianco

Un trionfo di carni di tipo diverso per questo ragù bianco: maiale, manzo, vitello e pancetta.

A differenza del classico ragù napoletano e di quello alla bolognese, il ragù bianco (come indica il termine stesso) non prevede l'impiego del sugo nè del concentrato di pomodoro.

Il sapore gli viene dato dal soffritto di sedano, carote e cipolle e dai diversi tipi di carne tritati e fatti cuocere lentamente, come vuole la tradizione.

Perfetto anche da invasare e conservare in dispensa in attesa dell'occasione giusta per consumarlo.

Preparazione
Passo 1
Tagliate le verdure e la pancetta
Mondate la carota, il sedano e la cipolla e tagliateli a dadini, tutti delle stesse dimensioni.
Con un coltello a lama liscia ben affilata tagliate anche la pancetta a dadini, leggermente più grandi di quelli degli ortaggi
Passo 2
Preparate il soffritto
In una casseruola scaldate a fuoco medio il burro, aggiungete gli odori e lasciate cuocere
per 10-15 minuti.
Unite la pancetta e, dopo qualche minuto, profumate con un paio di chiodi di garofano e
lasciate rosolare.
Passo 3
Aggiungete la carne tritata
Quando il soffritto è ben rosolato, aggiungete la carne tritata. Lasciate cuocere per almeno 10 minuti, girando il composto di tanto in tanto, e controllando sempre che il fuoco non sia troppo alto.
Passo 4
Lasciate cuocere
Versate metà del bicchiere di latte nella casseruola, continuando a girare, attendete 10
minuti e versate anche l’altra metà rimanente.
Condite con un pizzico di sale e una macinata di pepe, coprite la carne con una tazza di
acqua calda, diminuite la fiamma e lasciate cuocere per 20 minuti.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In tegame

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
50 g Carne di suino
100 g Macinato di manzo
150 g Macinato di vitello
50 g Burro
100 g Pancetta
1 Cipolle bianche
1 Carote
1 costa Sedano
q.b. Chiodi di garofano
1 bicchiere Latte
q.b. Sale