Pesto alla genovese

Il pesto nasce in Liguria, terra nella quale abbondano l'olio extravergine di oliva di prima qualità e  il basilico. Ne esistono diverse interpretazioni, con o senza l'aggiunta di ingredienti come le patate e i fagiolini lessati, noi vi proponiamo qui la ricetta base, con una lista di ingredienti piuttosto corta. Il nome "pesto" deriva dalla tecnica di preparazione, a freddo, che prevede secondo la tradizione l'uso del mortaio di marmo. Il risultato è una salsa dal colore verde brillante, nata dall’ incontro di pochi ma precisi ingredienti che riesce a regalare al palato di chi la assapora incredibili sensazioni di gusto. Il pesto è perfetto per condire paste come le trofie, le trenette o le linguine, ed è ottimo se utilizzato per aromatizzare il minestrone.
Preparazione
Passo 1
Si inizia con aglio e sale.
Mettete gli spicchi di aglio nel mortaio con qualche pizzico di sale
e pestateli.
Passo 2
Poi basilico, pinoli e olio...
Aggiungete, poco alla volta, il basilico, i pinoli e, infine, l’olio a filo.
Passo 3
...e si pesta
Pestate fino a quando non avrete ottenuto una consistenza cremosa.
Terminate amalgamando con il parmigiano e il pecorino.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Crudo

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
3 Basilico
150 g Pinoli
2 spicchi Aglio
5 cucchiai Parmigiano
2 cucchiai Pecorino
2 dl Olio extravergine di oliva
q.b. Sale