Liquore alle albicocche

Le albicocche, oltre a prestarsi perfettamente per realizzare confetture o per essere conservate sotto sciroppo, possono anche rappresentare la base per un ottimo liquore, da gustare magari freddo a fine pasto. Oltre alla frutta e all'alcol vi serviranno soltanto cannella e chiodi di garofano, per rendere il risultato finale ancora più profumato e invitante. Se poi possedete uno snocciolatore per prugne e albicocche, il lavoro procederà in modo più spedito e professionale. Regalata una bottiglia di liquore alle albicocche fatto da voi a un'amica, figurone garantito!
Preparazione
Passo 1
Dopo averle snocciolate, tagliate a tocchetti le albicocche e raccoglietele in un vasetto alto con tappo ermetico.
Passo 2
Agguiungete l'alcol, 185 g di zucchero, la cannella, i chiodi di garofano e 125 ml di acqua.
Passo 3
Schiacciate qualche nocciolo di albicocca e unite anche questi agli altri ingredienti nel vasetto.
Passo 4
Agitate e lasciate in infusione per 4 settimane, possibilmente al riparo dalla luce e dal sole (ogni tanto scuotete il vasetto affinché tutti gli ingredienti si mescolino bene)
Passo 5
Trascorso il tempo di riposo, liberate tutto, eliminate la stecca di cannella, i chiodi di garofano e i noccioli e tenete da parte la polpa delle albicocche.
Prelevate circa 200 g di polpa di albicocche e unite 175 g di zucchero.
Passo 6
Bagnate con circa 200 g di acqua (la quantità deve essere pari al peso delle albicocche) e mescolate accuratamente fino a far sciogliere lo zucchero.
Unite infine l'infuso d'alcol e lasciate a riposo per qualche mese. Filtrate il liquore ottenuto.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Difficoltà

FACILE

Cottura

Altro

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
300 g Albicocche
300 g Alcool
stecca Cannella
4 Chiodi di garofano
q.b. Nocciole
300 g Zucchero
q.b. Acqua