Gelatina di melagrana

Dal colore rosso fuoco e dal sapore inconfondibile, la gelatina di melagrana è una ricetta che richiede solamente pochi minuti per la sua preparazione. Il risultato sarà una conserva squisita in grado di impreziosire ogni piatto.

Qualche curiosità sul melograno...

Il melograno è una pianta antichissima originaria dell’Asia Occidentale, che per le sue caratteristiche, rami contorti e spinosi ma frutti dolcissimi e numerosi, ha da sempre avuto una forte simbologia. Per molte religioni è segno di produttività, di ricchezza e fertilità, non a caso i pittori del XV secolo usavano dipingerne un frutto nella mano di Gesù Bambino. Le spose romane usavano adornarsi i capelli con i suoi fiori e nell’antico Egitto erano conosciute le sue proprietà terapeutiche e curative.
Preparazione
Passo 1
Sbucciate le melagrane e sgranatele avendo cura di eliminare completamente le parti bianche e le bucce. Schiacciate i chicchi con l’aiuto di un passaverdure e raccogliete il succo in un recipiente, filtratelo e versatelo in una pentola dal fondo spesso.
Passo 2
Unite al succo di melagrana ottenuto quello del limone, quindi lo zucchero e la scorza d’arancia grattugiata. Ponete il tutto sul fuoco e lasciate cuocere finché non avrete ottenuto un composto denso e rosso intenso.
Passo 3
Versate la gelatina ancora calda nei vasetti sterilizzati. Chiudeteli ermeticamente, capovolgeteli e lasciateli riposare a temperatura ambiente (girandoli un’altra volta nell’arco di questo tempo) finché non si saranno raffreddati completamente.
Dopodiché etichettateli e riponeteli in un luogo fresco e asciutto al riparo dalla luce.

Dettagli

Tempo

15 minuti

Porzioni

500 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Bollito o lessato

Ingredienti

Regola porzione.
-
500
+
5 Melagrana
500 g Zucchero
1 Arance
1 Limoni