Fagiolini sott'olio

La ricetta dei fagiolini conservati sott'olio, per una dispensa sempre genuina e ricca di nutrienti! Possiamo servire i fagiolini sott'olio come un semplice contorno, aggiungendo del condimento a piacere oppure per realizzare primi piatti, torte salate e quant'altro!
Preparazione
Passo 1
Pulire per bene i fagiolini eliminando anche i fili e pareggiarli. Lavarli ripetutamente in acqua fredda con un cucchiaio di bicarbonato.
Passo 2
Portare a bollore l’aceto con il sale in una pentola capiente. Non appena bolle tuffare i fagiolini e lasciarli cuocere per 3-4 minuti. Dopo di che prelevarli, scolarli per bene e farli asciugare su di un telo.
Passo 3
Il giorno prima sbucciare una decina di spicchi d’aglio riscaldare dell’olio ed immergervi gli spicchi. Coprire con una pellicola trasparente e lasciarli riposare per almeno una notte. Il giorno successivo prima di adoperare l’olio basterà scolare tutti gli spicchi.
Passo 4
Una volta freddi condirli con un pò di olio all’aglio e dell’origano. Poi invasarli posizionandoli in piedi.
Ci si aiuta stendendo il vaso e sistemandoli all’interno orizzontalmente.
Inserire anche un peperoncino piccolo intero per una piccantezza minima, tagliuzzato per una piccantezza maggiore.
Una volta riempito tutto il vaso rimetterlo in piedi e rabboccarlo con l’olio all’aglio.
Se questo non bastasse utilizzare altro olio.
Passo 5
A questo punto non rimane che avvolgere i vasi in canovacci, sistemarli in una pentola e riempirla d’acqua.
Portare il tutto a bollore e far cuocere per 10 minuti.
Spegnere poi la fiamma ed aspettare che si raffreddi il tutto prima di riporre in dispensa.

Questa conserva va mangiata dopo minimo 15 giorni.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Bollito o lessato

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
1 kg Fagiolini
750 ml Aceto
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale grosso
q.b. Aglio
q.b. Peperoncino