Albicocche sciroppate alla lavanda

Le albicocche sciroppate al profumo di lavanda: una conserva insolita per una ricca dispensa estiva,  una perfetta sostituta della classica confettura di albicocche, pronta all'uso per realizzare tante ricette genuine sia dolci che salate. Con questa conserva potrete ad esempio fare un buon tiramisù estivo alle albicocche sciroppate, oppure accompagnare un secondo di carne per creare un contrasto agrodolce. Tante sono le anteprime di ricette e le novità presentate nel programma Conserve di Casa, disponibili anche in modalità VOD su Italia Smart... tutte da scoprire!   Imma Gargiulo
Preparazione
Passo 1
Mettere a macerare le albicocche divise a metà e senza nocciolo con lo zucchero per circa un’ora.
Passo 2
Trascorso questo tempo trasferire il tutto in una pentola antiaderente e far cuocere per circa 20 minuti.
Passo 3
Quando ancora le albicocche sono calde aggiungere i fiori di lavanda per far si che con il calore possano sprigionare i loro profumi e mantenere contemporaneamente il colore.
Passo 4
A questo punto invasare e chiudere ermeticamente i vasi che andranno poi sterilizzati in un pentolone d’acqua per circa 20 minuti dal bollore.

Dettagli

Tempo

10 minuti

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In tegame

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
1000 g Albicocche
450 g Zucchero
q.b. Lavanda