Baccalà mantecato

Baccalà Mantecato

Storia e innovazione nella ricetta del baccalà mantecato

Il baccalà mantecato è un delizioso antipasto da servire dei giorni di festa.
Una morbida crema per condire crostini o polenta fritta da offrire servito su delle fette di pane tostate.

Baccalà mantecato, dalla tradizione allo street food

Il baccalà mantecato è un piatto tipico del Veneto e soprattutto della zona del veneziano.

Questa preparazione ha una storia antichissima che risale al XV secolo. Periodo in cui i mercanti veneziani si spinsero fino ai mari del Nord e, nella fredda terra di Norvegia, scoprirono lo stoccafisso.

Abituati all'abbondanza di pesce fresco, tipica delle loro zone, trovarono bizzarro questo pesce essiccato e sotto sale. Ma, incuriositi, lo importarono nella loro terra e iniziarono a impiegarlo in varie preparazioni e ricette.

Il baccalà mantecato è uno dei modi più tipici e originali di gustare questo pesce. La morbida crema che si ottiene dalla mantecatura addolcisce il sapore forte dello stoccafisso senza comprometterne la particolarità ed è perfetta per essere gustata con croccanti crostini di pane o polenta fritta.

Immancabile come cicchetto nei ricchi aperitivi delle taverne a bordo laguna.

Ecco un delizioso e prelibato baccalà mantecato: ottimo da servire come antipasto o aperitivo delle grandi occasioni

Protagonista indiscusso di innumerevoli ricette e specialità della cucina italiana il baccalà mantecato incanta e delizia grazie alla sua carne delicata ma al contempo saporita.

Viene servito come antipasto o aperitivo durante le festività, preparato come la tradizione comanda. Particolarmente apprezzato è il baccalà in pastella alla romana, da gustare il giorno di Natale insieme ad altri piatti tipici.

Noi vi proponiamo un'alternativa gourmand, più raffinata e leggera, il baccalà con prezzemolo, alloro e limone.

Per stupire i propri ospiti basta veramente poco, la deliziosa polpa di baccalà e delle fragranti fette di pane casereccio, accompagnate da una buona dose di allegria e piacere nello stare insieme.

Il baccalà mantecato si prenderà cura del vostro palato e non potrete che rimanerne estasiati.

Preparazione
Passo 1
Mettete a bagno il baccalà per 3 giorni e 3 notti cambiando spesso l’acqua. Una volta trascorso il tempo, procedete diliscando accuratamente il pesce.
Passo 2
Mettete a bollire in una pentola grande dell’acqua poco salata con il limone, l’alloro e il pepe. Unite il baccalà e lasciate sobbollire per 10 minuti, dopodiché spegnete il fuoco e fate riposare il pesce in acqua per 20 minuti.
Passo 3
Toglietelo dall’acqua e mettetelo in un contenitore; incorporate l’olio poco alla volta con un mestolo di legno, lentamente. La polpa deve diventare soffice e morbida; a questo punto completate con il prezzemolo tritato e servite.

Dettagli

Tempo

30 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
800 g Baccalà
1 Limoni
2 foglie Alloro
1 Prezzemolo
1 l Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe