Polpo alla gallega

Questa ricetta con il polpo è una delle più semplici della cucina spagnola e viene direttamente dalla Galizia, infatti si chiama Pulpo a la gallega. Protagonista principale è il polpo, che deve essere preventivamente congelato se comprato fresco. Si consiglia di congelarlo già pulito: oltre a eviscerarlo, lavare accuratamente anche i tentacoli perchè potrebbero contenere residui sabbiosi. Un altro ingrediente fondamentale di questo piatto sono le patate "gallegas" , ovvero cucinate in abbondante acqua salata, senza sbucciarle. Daniele Persegani
Preparazione
Passo 1
In una pentola portate a ebollizione abbondante acqua salata, tuffatevi il polpo e la cipolla sbucciata. Dopo mezz'ora di cottura, aggiungete le patate con la buccia, ben lavate, e proseguite la cottura per altri 20 minuti. A cottura ultimata, scolate il polpo e le patate; tagliate il polpo a pezzetti, sbucciate le patate e tagliatele a rondelle.
Passo 2
In una padella scaldate un filo di olio e fate rosolare gli spicchi di aglio, tagliati a lamelle non troppo sottili, e il peperoncino, tagliato a rondelle sottili. Distribuite un letto di patate nei piatti individuali, aggiungete i tocchetti di polpo e irrorate con il soffritto preparato. Guarnite con il prezzemolo fresco e servite.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
1 Polpo
1 Cipolle bianche
2 Aglio
1 Peperoncino
8 Patate bianche
q.b. Prezzemolo
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale grosso