Petto d'anatra al fumo di betulla e riduzione di piccoli frutti

Affumicare il petto d'anatra utilizzando la corteccia di betulla è una tecnica poco nota dalle nostre parti ma non per questo da sottovalutare! Il nostro giovane chef lombardo Roberto Valbuzzi ci svela come affumicare con la corteccia di betulla rende la carne tenera, profumata e saporita. Provatelo voi stessi con questa ricetta del petto d'anatra accompagnata da una deliziosa riduzione di frutti rossi. Non ne resterete delusi!
Preparazione
Passo 1
Preparare la riduzione con i frutti rossi mettendoli sul fuoco con il bracchetto e qualche fogliolina di salvia. Cuocere fino a far ridurre della metà e frullare il tutto per rendere il composto omogeneo.
Passo 2
In una padella ben calda con una noce di burro far rosolare l'anatra dalla parte della pelle poi da quella della polpa. Cuocere con il coperchio. A fine cottura aromatizzare con foglioline di menta e sale affumicato.
Passo 3
Spegnere il fuoco e nella stessa padella con l'anatra mettere un recipiente in acciaio e posizionarvi all'interno la corteccia di betulla, la vaniglia, le mandorle, la salvia e la menta. Accendere con un cannello e lasciar affumicare l'anatra alcuni istanti. Servire con la riduzione di frutti.

Dettagli

Tempo

15 minuti

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
2 Carne di anatra
50 g Lamponi
50 g More
50 g Ribes
50 g Mirtilli
4 Fragole
1 Brachetto
3 Corteccia di betulla
1 stecca Vaniglia
6 Salvia
q.b. Menta
10 Mandorle
1 Burro
q.b. Sale
q.b. Pepe nero
q.b. Olio extravergine di oliva