Involtini di fesa alla reggina con Occelli al Barolo

Gli involtini di fesa alla reggina preparati da Monica Bianchessi, sono un secondo di carne ideale per fare bella figura a tavola. Basta impiegare solo pochi minuti del proprio tempo per preparare un piatto che stupirà tutti. A mettere la ciliegina sugli involtini di fesa è poi il formaggio Occelli al Barolo, un prodotto molto particolare nell'abbinamento e nel sapore. Provare per credere.
Preparazione
Passo 1
In una terrina amalgamate il formaggio Occelli al Barolo con il pane, le uova intere, 50 g di burro fuso Occelli, il prezzemolo e metà spicchio d’aglio tritati, il latte, un pizzico di sale, noce moscata e pepe e mescolate bene.
Passo 2
Stendete la carne, distribuite il composto, arrotolate con cura e legate con uno spago da cucina, o con della rafia formando degli involtini.
Passo 3
Mettete in una padella dai bordi medi, il burro rimanente, un po' di olio e fate soffriggere la cipolla a fettine e l'aglio schiacciato, aggiungete i pomodorini tagliati a metà, un goccio di acqua, un pizzico di sale, pepe e noce moscata, adagiate la carne e portate a cottura per 15 minuti.
Passo 4
Chiudete con il coperchio e abbassate la fiamma al minimo. Badate che il sugo non bruci o si restringa troppo. Tagliate la carne a fette e servite caldo.

Dettagli

Tempo

10 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
600 g Carne di vitello
2 Uova
3 cucchiai Latte
80 g Pangrattato
100 g Formaggio
3 Cipolle bianche
1 spicchio Aglio
1 rametto Prezzemolo
100 g Burro
250 g Pomodori datterini
1 pizzico Noce moscata
q.b. Sale
q.b. Pepe