Tacchina Ripiena

Tacchina Ripiena

Tacchina ripiena, un piatto sostanzioso

La tacchina ripiena è un piatto di carne dalla preparazione complessa. Il suo ripieno, ricco di ingredienti, crea dei piacevoli contrasti di gusto.

Un piatto di carne elaborato

La tacchina ripiena è una ricetta che prevede numerosi ingredienti che danno delle ampie sfumature di gusto. Si inizia con la preparazione del ripieno che è formato da prugne, albicocche, fichi secchi, mele, pere, salsiccia, pinoli e mandorle. È dunque un ripieno ricco e corposo, con molti sapori contrastanti ma che si bilanciano bene. Il ripieno, durante la cottura, va bagnato con un po di cognac per arricchire ulteriormente il sapore. La tacchina, una volta farcita, viene avvolta dalle fette di pancetta e fatta cuocere. Con una parte del ripieno infine, si possono modellare delle polpettine che andranno a formare il contorno del piatto. La preparazione della tacchina ripiena è lunga ed elaborata, non adatta ai meno esperti. Tra preparazione e cottura occorrono circa quattro ore. Questo piatto, completo e sfizioso, è adatto per ogni occasione. Scopri gli ingredienti e preparalo anche tu!

Preparazione
Passo 1
"Fate ammollare in acqua tiepida le prugne, le albicocche e i fichi secchi. Poi scolateli, strizzateli e tagliateli a pezzetti. Sbucciate la mela e la pera e tagliate la polpa a dadini. Spellate e sgranate la salsiccia."
Passo 2
"Scaldate 2-3 cucchiai di olio in una casseruola, unite la salsiccia, le prugne, le albicocche e i fichi, a pezzetti, la dadolata di mela e di pera, metà dei pinoli e delle mandorle, e lasciate insaporire per qualche minuto. Regolate di sale, profumate con una macinata di pepe e fate asciugare il ripieno per circa 10 minuti a fiamma alta. Bagnate con 1/2 bicchiere di cognac e fate sfumare."
Passo 3
"Fiammeggiate la tacchina per eliminare la peluria, levate i cacchioni delle piume con una pinzetta, lavatela e asciugatela accuratamente. Massaggiatela sia internamente sia esternamente con una miscela di sale grosso e di pepe macinato. Farcitela con il ripieno preparato (tenendone un poco da parte) e ricucitela con filo da cucina."
Passo 4
"Pestate alcune bacche di ginepro e aromatizzate le fette di pancetta. Avvolgete completamente la tacchina con la pancetta, ungetela con un filo di olio e ponetela in una teglia da forno con le foglie di alloro. Mettete in forno già caldo a 170 °C e fate cuocere per 3 ore, bagnando di tanto in tanto la faraona con un po’ di brodo caldo e con il suo fondo di cottura."
Passo 5
"Con il ripieno tenuto da parte, modellate tante polpettine. Un’ora prima del termine di cottura mettetele nella teglia della faraona, con le ciliegie, i pinoli e le mandorle rimasti. Al termine, levate dal forno, coprite con carta di alluminio e lasciate riposare per circa 10 minuti. Trasferite la tacchina e le polpettine su un piatto di servizio; quindi eliminate il grasso in eccesso dal fondo di cottura. Portate tutto in tavola, con il sughetto a parte."

Dettagli

Tempo

50 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
300 g Salsicce
1 Mele
1 Pere
200 g Prugne
200 g Fichi
200 g Albicocche
100 g Pinoli
100 g Mandorle
Ciliegie
Alloro
Ginepro
q.b. Cognac
q.b. Brodo vegetale
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale grosso
q.b. Sale
q.b. Pepe