Stinco di maiale al cognac con purea di zucca

Stinco di maiale al cognac con purea di zucca

Lo stinco di maiale al cognac con purea di zucca, rustico e speziato

Un secondo piatto di grande eccellenza con lo stinco di maiale al cognac con purea di zucca

Un classico di gusto con un pizzico di brio: lo stinco di maiale al cognac con purea di zucca

Un secondo piatto di carne, dal gusto intenso e corposo, perfetto da servire in tavola all'interno di menù rustici, ricchi ed elaborati, soprattutto nelle fredde giornate d'inverno. Lo stinco di maiale proviene dal garretto del suino, possiede un sapore incredibile ed è in grado di sorprendere e saziare abbondantemente i nostri ospiti. In questa ricetta, questa buonissima carne verrà preparata con l'ausilio di alcuni sfiziosi ingredienti: un mix straordinario di spezie, con cannella, ginepro e chiodi di garofano, unito al gusto vigoroso del cognac, che andrà aggiunto in cottura. Il piatto si completerà in modo ottimale con una morbida e vellutata purea di zucca vivacizzata da un tocco di aceto balsamico, che saprà valorizzare con grande raffinatezza e dolcezza la carne di maiale. Il risultato finale sarà un piatto classico, riformulato con grande brio.

Preparazione
Passo 1
"Mondate gli odori e tritateli grossolanamente. Raccoglieteli in una pirofila capiente e aggiungete le spezie. Disponete gli stinchi, coprite con il vino e lasciateli marinare per 12 ore."
Passo 2
"Trascorso il tempo, scolate gli stinchi (tenendo da parte la marinata), asciugateli, infarinateli e fateli rosolare in una casseruola con un filo di olio. Bagnate con 1 bicchiere di cognac e lasciate evaporare. Aggiungete la marinata (con gli odori e le spezie) e portate a bollore a fuoco vivace."
Passo 3
"Diminuite l’intensità della fiamma, aggiungete il concentrato di pomodoro e un paio di mestoli di brodo bollente, incoperchiate e fate cuocere per circa mezz’ora, rigirando gli stinchi di tanto in tanto (se necessario, aggiungete altro brodo). Al termine, regolate di sale e di pepe."
Passo 4
"Mentre gli stinchi sono in cottura, preparate la purea di zucca: passate la polpa al passaverdure. Trasferite il passato in una casseruola con il latte e il parmigiano. Unite una noce di burro, profumate con una grattugiata di noce moscata e fate cuocere a fuoco dolce, mescolando, fino a ottenere la giusta consistenza di una purea."
Passo 5
"Una volta cotti gli stinchi, scolateli e teneteli da parte. Quindi frullate il loro fondo di cottura fino a ottenere una salsa omogenea e vellutata. Intanto, versate 1 bicchiere di aceto balsamico in una piccola casseruola, portate a bollore e fatelo ridurre di più della metà. Servite gli stinchi a fette, con la loro salsina vellutata, qualche goccia di riduzione di balsamico e la purea di zucca."

Dettagli

Tempo

50 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
2 Carote
1 Cipolle bianche
2 Sedano
1 l Vino rosso
2 Chiodi di garofano
1 Cannella
4 Ginepro
q.b. Farina di grano
q.b. Cognac
q.b. Brodo di carne
q.b. Aceto balsamico
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
1 Latte
200 g Parmigiano
1 Burro
q.b. Noce moscata