Salama da Sugo

Salama da Sugo

La Salama da Sugo, un insaccato tipico della zona del ferrarese

La Salama da Sugo, un secondo piatto tipico della tradizione culinaria dell'Emilia Romagna

Come preparare la Salama da Sugo

La Salama da Sugo è un prodotto tipico della tradizione culinaria dell'Emilia Romagna. In modo particolare arriva da alcune città della provincia di Ferrara: Portomaggiore e Madonna Boschi. È un insaccato che viene preparato con la carne di maiale.

Viene normalmente gustato come un secondo piatto e negli anni è riuscito a ottenere la denominazione d'Indicazione Geografica Protetta (IGP).

La Salama da Sugo è un piatto da preparare soprattutto nei mesi più freddi, ma grazie a questa ricetta verrete a conoscenza di una sfiziosa variante estiva.

Per preparare questa pietanza occorre utilizzare della carne di ottima qualità, per questo vi consigliamo di affidarvi al vostro macellaio di fiducia. Per capire se la Salama che andrete a utilizzare è di ottima qualità, potete provare a immergerla nell'acqua. Nel caso in cui dovesse galleggiare, ve ne sconsigliamo l'utilizzo.

Preparazione
Passo 1
Pulite accuratamente, ma delicatamente, il budello esterno sotto acqua corrente fredda, aiutandovi con uno spazzolino sufficientemente rigido.

Lasciate la salama sotto l’acqua corrente fredda per circa 2 ore, trascorse le quali ritiratela e asciugatela molto accuratamente, avvolgetela in un panno e lasciatela riposare dalle 6 alle 8 ore.
Passo 2
Avvolgetela in un canovaccio, appendetela diritta legata a un bastoncino appoggiato ai bordi di una pentola capiente piena d’acqua.

Quindi lasciatela bollire delicatamente per 6 ore. In alternativa potete avvolgetela in un sacchetto di plastica per cottura di alimenti, l’importante è che la salama non venga a contatto con le superfici interne del recipiente.
Passo 3
A cottura avvenuta estraete la salama dal sacchetto e recuperate il succo rilasciato durante la cottura.

Tagliate il picciolo della salama e prelevate la carne con un cucchiaio, se è morbida; altrimenti sbucciatela e tagliatela a spicchi o a fette, facendo attenzione a raccogliere i succhi che fuoriescono.
Passo 4
Servite la salama nappata dai suoi succhi, adagiata su un letto di purea di patate o di zucca.
Passo 5

Variante estiva

Una volta cotta la salama avvolgetela in un panno e fatela riposare in frigo 4 o 5 ore, poi tagliatela e fettine dallo spessore di circa 1/2 cm e servite con fette di melone o fichi sbucciati.

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
1 kg Salame