Porta in tavola il sapore con la Polenta Taragna con Spezzato di Cinghiale

Polenta Taragna con Spezzato di Cinghiale

La Polenta Taragna con Spezzato di Cinghiale

La Polenta Taragna con Spezzato di Cinghiale è il piatto perfetto per ogni occasione

Segui la ricetta per preparare una deliziosa Polenta Taragna con Spezzato di Cinghiale e lascia tutti i tuoi ospiti senza parole.

La Polenta Taragna con Spezzato di Cinghiale è una ricetta gustosa e dal sapore deciso che potrai proporre in tutte le occasioni. Questa delizia di carne e polenta è perfetta per riscaldare la tavola in una fredda giornata invernale e non può davvero mancare in occasione di un avvenimento importante. È davvero un piatto adatto per arricchire con gusto e sapore tuoi pranzi e sarà apprezzate davvero da tutti, grandi e bambini e porterà colore e bontà sulla tua tavola. La Polenta Taragna con Spezzato di Cinghiale è una pietanza che si accompagna meravigliosamente bene con un ottimo bicchiere di vino rosso corposo, che si spose benissimo con gli ingredienti della ricetta. Certamente nessuno riuscirà a resistere a questo piatto unico e davvero particolare: conquisterete tutti e riceverete solo complimenti.
Preparazione
Passo 1
Tagliate la polpa di cinghiale a cubotti. Raccoglieteli in una casseruola con il sedano, la carota e la cipolla, tagliati a pezzetti. Irrorate con 1/2 l di vino, profumate con i chiodi di garofano e un pezzetto di cannella, coprite, mettete in frigo e lasciate marinare per una notte. Il giorno dopo, scolate il cinghiale dalla marinata. Scolate anche gli odori e tenete tutto da parte, conservando anche il vino con le spezie
Passo 2
Fate rosolare la carne in una casseruola ben calda (senza l’aggiunta di grassi) per 5 minuti. Intanto, tritate gli odori della marinata e fateli soffriggere in un’altra casseruola con un filo di olio; unite la carne e lasciate insaporire per qualche minuto.
Passo 3
Aggiungete il vino e spezie della marinata, l’alloro e il concentrato di pomodoro, incoperchiate e fate cuocere per circa un’ora a fuoco lento. Trascorso il tempo, levate il coperchio e proseguite la cottura finché il fondo si sarà ridotto. Poco prima del termine, regolate di sale e profumate con una macinata di pepe.
Passo 4
Mentre il cinghiale è in cottura, preparate la polenta. Portate a ebollizione 1,3 l di acqua leggermente salata in un paiolo di rame o in una pentola. Non appena l’acqua inzia a sobbollire, versate a pioggia le due farine, miscelate, e fate cuocere la polenta, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, finché si stacca facilmente dalle pareti. Al termine, incorporate 50 g di burro, distribuite nei piatti individuali, guarnite con lo spezzato di cinghiale e il suo sugo, e servite.

Dettagli

Tempo

65 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
300 g Farina di grano saraceno
200 g Farina di mais
2 dl Latte
600 g Macinato di suino
1 Carote
1 costa Sedano
1 Cipolle bianche
2 Chiodi di garofano
1 stecca Cannella
1 cucchiaio Concentrato di pomodoro
1 foglia Alloro
q.b. Vino rosso
q.b. Burro
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale