Ossobuco Brasato al Vino Rosso con Polenta

Un secondo piatto sostanzioso

Lo chef Mattia Poggi ci prepara un particolare ossobuco brasato al vino rosso con polenta, una ricetta tipica lombarda

Sulle rive del Lago Maggiore una deliziosa ricetta sostanziosa, a base di carne e polenta impreziosita da un ingrediente fondamentale al quale questo piatto deve il suo legame con il territorio e il suo gusto particolarmente buono.

Lo chef Mattia Poggi utilizza un vino rosso proveniente direttamente dalle terre del nord Italia. La cottura con un rosso corposo infonde nella ricetta, i gusti e sapori tipici del territorio.

Preparazione
Passo 1
Mettete una noce di burro a fondere in una padella.

Prendete gli ossobuchi salateli e infarinateli leggermente. Aggiungete nella padella con il burro ormai fuso, anche un filo di olio e iniziate a cuocere gli ossobuchi.
Passo 2
In un pentolino con acqua, fate sciogliere il sale e un pò di burro. Una volta portata a bollore inserite la polenta.

Nel frattempo irrorate la padella degli ossibuchi con il vino rosso ricomprendoli.
Passo 3
Impiattate con la polenta da un lato e gli ossobuchi insaporendo con la salsa sia la carne che la polenta.

Condite e impreziosite con germogli di porro e servite.

Dettagli

Tempo

400 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

In padella

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
4 Ossobuchi di vitello
1 cucchiaio Fondo bruno
200 g Polenta
1 bicchiere Vino rosso
q.b. Porri
q.b. Burro
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe