Illusione di Tonno

Illusione di Tonno

Illusione di tonno è un secondo piatto nutriente e originale

Illusione di tonno è un secondo piatto a base di tacchino e fagioli, perfetto da gustare in ogni occasione!

Non c'è trucco e non c'è inganno nella cucina di chef Campoli, la ricetta dell'illusione di tonno diventa una vera e propria formula magica.

A dispetto del nome, l'ingrediente principale è la fesa di tacchino, marinata e cotta nel vino, aceto e aromi tanto a lungo da assorbirne i profumi e modificare struttura e consistenza. I vostri ospiti non crederanno ai loro occhi, il tacchino sfilacciato, avrà assunto tutta la delicatezza e il sapore di un filetto di tonno, tanto da sposarsi alla perfezione con l'insalata di cannellini e cipolla.

Una vera prelibatezza da gustare in compagnia. Lasciate nel cassetto la bacchetta magica, per stregare la tavola con l'illusione di tonno servirà solo la ricetta dello chef.

Come preparare la prelibata e sorprendente illusione di tonno, ottima da servire come secondo piatto nutriente e diverso dal solito

Stanchi delle solite ricette e dei piatti tradizionali, che seppur buoni non riescono a soddisfarvi appieno? Vi considerate dei buongustai progressisti sempre alla ricerca di nuove idee e spunti? Benissimo! Lo chef Fabio Campoli ci propone l'illusione di tonno, un gustoso e sfizioso secondo piatto a base di carne di tacchino, fagioli cannellini e qualche foglia di sedano per ravvivare il tutto.

Vi state chiedendo cosa c'entri in tutto ciò il tonno? Non vi resta che assaggiare il piatto per capirlo! L'illusione di tonno è una novità assoluta, qualcosa che sicuramente non avete mai visto e provato, e si presta molto bene a essere servita anche nelle occasioni formali. Il suo segreto? La marinatura nell'aceto, vino bianco e alloro. Non esitate e mettetevi ai fornelli per realizzare questa delizia!

Preparazione
Passo 1
In una ciotola capiente raccogliete l’acqua, il vino, l’alloro, l’aceto e il sale; mescolate il tutto per far sciogliere bene il sale. Immergete la fesa di tacchino intera, coprite e lasciate marinare in frigorifero per almeno 8 ore.
Passo 2
Il giorno seguente trasferite il tutto in una pentola, mettete sul fuoco, coprite con il coperchio e fate cuocere a fuoco dolce (deve appena sobbollire) per circa 2 ore. Una volta cotto, spegnete e lasciate raffreddare nell’acqua di cottura (in questo modo la carne di tacchino cambierà struttura e assorbirà i profumi dell’alloro e del vino).
Passo 3

Nel frattempo preparate l’insalata di fagioli:

in una terrina mettete i cannellini e conditeli con un pizzico di sale e di pepe; aggiungete la cipolla rossa, tagliata a julienne, e qualche foglia di sedano, tritata grossolanamente. Mescolate bene e condite solo all’ultimo con un filo di olio.
Passo 4
Quando il tacchino si sarò raffreddato, scolatelo dal liquido di cottura e sfaldatelo delicatamente con le mani. Disponetelo su un letto di fagioli e cipolla, e portate in tavola.

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Bollito o lessato

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
600 g Fesa di tacchino
500 ml Acqua
500 ml Vino bianco
3 Alloro
50 g Aceto
25 g Sale grosso
300 g Fagioli cannellini
1 Cipolle rosse
foglia Sedano
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe