Il bollito misto alla piemontese è una pietanza saporita per l'inverno

Bollito Misto alla Piemontese

Come preparare il bollito misto alla piemontese

Il bollito misto alla piemontese è un gustoso secondo piatto di carne insaporita con verdure e aromi.

Il bollito misto alla piemontese, una pietanza prelibata per gli amanti della carne

Il bollito misto alla piemontese è un secondo piatto di carne, in particolare manzo, cappone, vitello e cotechino cucinati in brodo. Il gusto indimenticabile di questa pietanza è perfetto per l'inverno.

Il bollito misto alla piemontese è un vero e proprio simbolo della gastronomia del Piemonte e la sua ricetta originale risale ai tempi del Risorgimento italiano.

La versione ufficiale di questo secondo piatto prevede l'utilizzo di sette tagli di polpa, sette di ammennicoli e sette salse. Tuttavia, in questo caso si propone una variante molto semplice con soli 5 tagli.

La preparazione di questa ricetta richiede molto tempo e la massima cura nella preparazione di un contorno nonché dell'abbinamento con i vini. In questo caso il bollito viene accompagnato da un leggero contorno di verdure.

Inoltre, è ottimo da servire con un vino rosso non troppo acido come il Barbera e Dolcetto. Il bollito misto alla piemontese si consiglia in occasioni informali come un pranzo domenicale in famiglia.

Preparazione
Passo 1

Preparate il brodo

"Mondate 2 carote, 2 cipolle, il sedano e l’aglio, lasciandoli interi; trasferiteli in una casseruola e versate abbondante acqua fredda; aggiungete una manciata di sale grosso, il pepe in grani e il rosmarino e il prezzemolo, legati a mazzetto. Mettete sul fuoco e portate a bollore, quindi aggiungete la scaramella, il muscolo, la coda e il cappone. Riportate l’acqua a bollore e cuocete per circa 2 ore e 1/2, o comunque finché la carne sarà talmente tenera da non opporre nessuna resistenza al forchettone."
Passo 2

Cuocete separatamente la testina e la lingua

Nel frattempo prendete altre due casseruole: in una mettete 1 carota, 1/2 cipolla, sale grosso, pepe in grani e la testina; coprite con l’acqua e mettete sul fuoco. Ripetete lo stesso procedimento per la lingua che metterete a bollire nella seconda casseruola. Entrambe dovranno cuocere per circa 2 ore.
Passo 3

Passate al cotechino

"Bucherellate il cotechino in più punti con una forchetta, avvolgetelo in un canovaccio bianco sottile e legatelo con lo spago da cucina alle estremità. Mettetelo in una casseruola, coprite con l’acqua e mettete sul fuoco. Quando l’acqua raggiunge il bollore, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 1 ora e 1/2. Scolate la testina e la lingua, levate e liberate il cotechino dal canovaccio."
Passo 4

Impiattate e servite

Una volta che tutti e 7 i tagli sono cotti, riuniteli nella casseruola grande e lasciate che cuociano insieme per qualche minuto. Sistemate le carni su un piatto da servizio caldo, cospargete con una manciata di sale grosso e 2-3 mestoli di brodo bollente: questo servirà per aumentare il sapore della carne. Portate in tavola e servite accompagnando con le salsine.

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

12 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Bollito o lessato

Ingredienti

Regola porzione.
-
12
+
500 g Scampi
500 g Muscolo di bovino
1 Cappone
1 Lingua di vitello
1 Code di bue
1 Carne di vitello
1 Cotechino
4 Carote
4 coste Sedano
3 Cipolle bianche
2 spicchi Aglio
1 Prezzemolo
1 rametto Rosmarino
q.b. Sale grosso
q.b. Pepe