Arrosto di Punta di Petto ai Porcini

Arrosto di Punta di Petto ai Porcini

Il pranzo della domenica ideale è con l'arrosto di punta di petto ai porcini

L'arrosto di punta di petto ai porcini è un secondo piatto di carne tenera dal profumo autunnale, l'ideale da cucinare come portaqta per i pranzi domenicali in famiglia.

Prepariamo l'arrosto di punta di petto ai porcini

L'arrosto di punta di petto ai porcini è un secondo piatto di carne che sprigionerà già durante la cottura un profumo estremamente piacevole. Il taglio di punta di petto è molto gustoso e arricchito dalle erbe aromatiche con cui lo rosoleremo, acquisterà odori e sapori delicati, amalgamandosi poi al gusto inconfondibile dei funghi porcini. La cottura lenta della carne vi garantirà un risultato di estrema morbidezza; requisito fondamentale per un arrosto perfetto. I grassetti si scioglieranno rendendo il taglio molto succulento. Importante è garantire che la carne non si asciughi troppo, aggiungendo acqua o, ancor meglio, del vino bianco; con gli odori di cottura tritati e parte dei funghi realizzeremo una salsetta che si sposerà perfettamente con la carne: intingerla al suo interno è quasi d'obbligo. Vediamo i passi per realizzare questo arrosto tipicamente autunnale.
Preparazione
Passo 1
Legate la carne con lo spago da cucina, massaggiatela con un pizzico di sale, una macinata di pepe e metà delle erbe aromatiche tritate. Disponetela in una ciotola capiente con metà del vino bianco. Unite i chiodi di garofano, coprite a filo la carne con acqua e il succo del limone, incoperchiate e lasciate marinare per almeno 12 ore.
Passo 2
Mondate i funghi, tagliateli a spicchi e avvolgeteli in un canovaccio leggermente inumidito. Scaldate un filo di olio in una casseruola con gli spicchi di aglio schiacciati. Eliminate questi ultimi, aggiungete la carne, ben scolata dalla marinata, e fatela rosolare.
Passo 3
Mondate gli odori, tritateli grossolanamente, uniteli alla carne in cottura e lasciate colorire. Sfumate con il vino bianco rimasto, aggiungete le erbe aromatiche restanti, legate a mazzetto, e proseguite la cottura a fuoco dolce per circa 1 ora (se la carne dovesse asciugarsi troppo, aggiungete poca acqua oppure un po’ di brodo vegetale).
Passo 4
Recuperate il trito di odori e tenetelo da parte. Eliminate le erbe aromatiche, unite i funghi e proseguite la cottura per una ventina di minuti, mescolando spesso. Trascorso il tempo, prelevate metà dei funghi e frullateli con il trito per ottenere una salsina cremosa (se fosse troppo densa, diluitela con un po’ del fondo di cottura della carne).
Passo 5
Al termine, togliete la carne dal fuoco, lasciatela intiepidire e servitela a fette, con i suoi funghi e la salsina preparata.

Dettagli

Tempo

40 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
800 g Carne di vitello
1 kg Funghi porcini
3 Cipolle bianche
4 Carote
1 Sedano
3 spicchi Aglio
4 Chiodi di garofano
2 rametti Timo
2 rametti Rosmarino
1 Limoni
q.b. Brodo vegetale
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe