Agnello Garibaldino con patate

Agnello Garibaldino

E il banchetto è servito!

Agnello garibaldino, una gustosa e saporita ricetta grazie alla marinatura della carne con il marsala, il rosmarino e l'aglio. Un omaggio all'Unità d'Italia attraverso una ricetta che prende spunto dai banchetti aristocratici del tempo

Un piatto profumato, ricco di gusto grazie alla marinatura delle spezie e del marsala che ingentilisce il sapore deciso dell'agnello. L'agnello garibaldino è una ricetta che si ispira ai banchetti dell'aristocrazia siciliana durante il Risorgimento. Un omaggio allo sbarco di Giuseppe Garibaldi a Marsala, motivo per cui questo liquore è protagonista della marinatura della carne.

Il piatto è facile da preparare, l'importante è rispettare i tempi di marinatura e la cottura che deve avvenire su una griglia rovente. Ideale da accompagnare con patate arrosto oppure con peperoni friggitelli appassiti al forno.

Guarda anche il video della ricetta

Agnello garibaldino

Preparazione
Passo 1
Battere le costolette d'agnello con un batticarne.
Sistemarle in un recipiente e condire in modo uniforme con del sale, massaggiando bene la carne.
Sbucciare l'aglio e tagliare a fettine.
Tritare finemente il rosmarino e aggiungere il tutto all'agnello.
Passo 2
Irrorare l'agnello con l'aceto e il marsala, ed infine con l'olio extravergine, massaggiando nuovamente.
Coprire il recipiente con un coperchio o pellicola per alimenti e lasciare marinare in frigorifero la carne per almeno un'ora.
Prelevare le costolette dalla marinatura e cuocere su griglia rovente.
Servire le costolette calde, accompagnandole con patate arrosto.

Dettagli

Tempo

10 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Alla griglia o alla brace

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
600 g Costolette di agnello
2 spicchi Aglio
200 ml Marsala
3 rametti Rosmarino
4 cucchiai Aceto
6 cucchiai Olio extravergine di oliva
q.b. Sale