Tartare di Tonno con Anguria, Menta e Vodka

Reginetta slava di happy hour e feste a tema, la vodka approda in cucina, per esaltare con il suo tocco magico tutti i piatti del menù. Si comincia dall'antipasto, la tartare di tonno con anguria, menta e vodka preparata dallo chef Salvatore Avallone. La dadolata di tonno crudo, freschissimo, ci porta dritti dritti sulla terrazza di un ristorantino al mare, ma a farci sentire il sole estivo sulla pelle è l'anguria, profumato frutto di stagione dai mille volti, vero e proprio concentrato di energie grazie all'alta percentuale di vitamina B. A firmare la particolarità del piatto e a decretarne il successo, il tocco esotico della menta e della vodka, uno dei superalcolici più popolari al mondo, conosciuto e utilizzato fin dal Cinquecento, anche come medicinale.

Stupiamo i nostri ospiti con un antipasto fresco e audace, la tartare di tonno con anguria, menta e vodka di Salvatore Avallone.
Preparazione
Passo 1
Sminuzzate grossolanamente il tonno fresco e conditelo con l'olio, il sale e il pepe. Tagliate a cubetti l'anguria ed unitela al tonno fresco.
Passo 2
Con l'aiuto di una formina, componete un cilindro di tartare in un piatto da portata, aggiungendo la vodka liscia e qualche fogliolina di menta a guarnizione.

Dettagli

Tempo

15 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Crudo

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
400 g Tonno
200 g Anguria
q.b. Menta
q.b. Sale
q.b. Pepe
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Vodka