Pilaf in Conchiglia

Pilaf in Conchiglia

Il riso al profumo di mare vestito a festa

Un risotto cotto in conchiglia per stupire i vostri ospiti

Riso pilaf in conchiglia ai profumi di mare

Un riso servito in modo elegante e scenografico che ricorda molto i sapori delicati della cucina francese. Il pilaf è una modalità di cottura del riso, per assorbimento, mediante la quale si ottiene un composto con chicchi sgranati e ben separati. La tradizione vuole la cottura del riso al forno dentro un tegame coperto, con la sola aggiunta di acqua o brodo. Lo chef Fabio Campoli ha rivisitato egregiamente questo riso, in chiave creativa. Delicato ma con gusto, il pilaf in conchiglia è un'ottima idea per proporre un piatto raffinato nei giorni di festa. La sua presentazione a sorpresa racchiuso in gusci sigillati da strisce di pasta sfoglia, è il fiore all'occhiello. Una gradita sorpresa per i commensali. Garantito. Lo chef Campoli ci insegna a prepararlo passo passo; vediamo come.
Preparazione
Passo 1

Tagliate il pesce

Sciacquate il pesce sotto l’acqua corrente fredda e tagliatelo a cubetti di 1/2 cm.
Passo 2

Tagliate le verdure

Tagliate le zucchine, i pomodorini e la cipolla a cubetti della stessa dimensione del pesce (possibilmente anche più piccoli, per dare un maggior equilibrio di gusto al riso).
Passo 3

Condite tutto

Unite le verdure al pesce e condite con un pizzico di sale e e il succo di 1/2 limone.
Passo 4

Condite il riso con l’olio

Versate il riso in una ciotolina e conditelo con 1 cucchiaio di olio extravergine: versate l’olio lungo i bordi della ciotola e mescolate bene per mantenere i chicchi distaccati tra di loro (calcolate un cucchiaio di riso basmati per ciascuna porzione).
Passo 5

Aggiungete il riso

Aggiungete il riso al pesce e alle verdure, e mescolate velocemente. L’acqua del pesce e delle verdure, presenti in questa ricetta in quantità superiore a quella del riso, ne favorirà la cottura e lo manterrà molto morbido in cottura.
Passo 6

Adagiate le conchiglie sullo strato di sale

Stendete uno strato omogeneo di sale grosso su una piccola teglia: servirà come base per dare stabilità alle conchiglie. Quindi adagiate 4 mezzi gusci di capesante sul fondo di sale e spennellate i bordi con l’uovo sbattuto.
Passo 7

Riempite le conchiglie

Distribuite il riso all’interno dei 4 gusci di capesante, arrivando al livello del guscio (abbiate cura di livellare il ripieno all’interno).
Passo 8

Versate il brodo

Versate il brodo di pesce freddo all’interno delle conchiglie: aiutatevi con un mestolino e versate il brodo lungo i bordi delle conchiglie, stando attenti a non farlo fuoriuscire.
Passo 9

Chiudete e infornate

Stendete la pasta sfoglia a 1 cm di spessore e ricavate delle strisce larghe circa 2 cm. Chiudete i mezzi gusci con un altro mezzo guscio al di sopra, spennellate i bordi con l’uovo sbattuto e sigillate con una striscia di pasta sfoglia, premendo bene per incollarla. Infornate a 180 °C e fate cuocere per circa 5 minuti, quindi abbassate a 160 °C e proseguite la cottura per altri 25 minuti. Sfornate e servite le conchiglie chiuse e calde in tavola, lasciandole aprire direttamente ai commensali.

Dettagli

Tempo

40 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
4 cucchiai Riso
4 Capesante
80 g Seppie
80 g Calamari
4 Gamberi
100 g Zucchine
100 g Pomodori datterini
30 g Cipolle bianche
1 Limoni
100 ml Brodo di pesce
100 g Pasta sfoglia
1 Uova
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
1 Sale grosso