Gelato alle Tre Pesche

Gelato alle Tre Pesche

Tre Pesche, tre gusti per un gelato soave e dolce diversivo per l'estate

Una gustosissima Coppa di Gelato alla Tre Pesche da fare in casa con o senza la gelatiera per gustare il sapore genuino del gelato artigianale

Il Gelato alla Tre Pesche, una golosa creazione fatta per l'estate

Il gelato alle tre pesche si pone alla perfezione nei mesi estivi, per rinfrescarci e dissetarci. Ma quali sono le tre pesche? Presto detto; pesche gialle, pesche tabacchiera e pesche noci. Questo fantastico e gustosissimo frutto ci dona tutto il suo succo per questo gelato che regala al nostro palato dei rinfrescanti, delicati, momenti di refrigerio.

Il gelato alle tre pesche è un goloso gelato sano e genuino, una ricetta da fare in casa per una deliziosa merenda o per un peccato di gola da concedersi dopo i pasti. Prepararlo in casa è davvero molto semplice, serve solo avere a disposizione una gelatiera. Il gelato alle tre pesche si può fare anche senza gelatiera, basta metterlo in una ciotola d'acciaio e avere la pazienza di mescolare ogni trenta minuti per rompere i cristalli di ghiaccio.

Provatelo a servire con scaglie di mandorle e amaretti sbriciolati: il tono dolce del gelato alla frutta si scontra con il secco delle mandorle e il gusto deciso degli amaretti, per un connubio assolutamente perfetto ed equilibrato. Scopriamo gli ingredienti e il procedimento per fare in casa il gelato alle tre pesche, una sapiente creazione della gelatiera Patrizia Pasqualetti da non lasciarsi sfuggire.

Preparazione
Passo 1

Per il gusto alla pesca gialla

In una ciotola raccogliete lo zucchero con circa 300 ml di acqua e 100 ml di latte. Lavate le pesche gialle, sbucciatele e tagliatele a pezzi direttamente nella ciotola. Frullate il composto e passatelo a un colino.
Passo 2
Aggiungete 300 ml di acqua, 100 ml di latte e 1 cucchiaino di farina di semi di carruba, e mescolate per bene. Trasferite nella gelatiera per 30-40 minuti. Se non l'avete, versate il composto in una ciotola di acciaio e mettete in freezer per 4-5 ore, mescolando ogni 20-30 minuti con una spatola.
Passo 3

Per il gusto alla pesca tabacchiera

Lavate le pesche e tagliatele (senza bucciarle) a pezzettini direttamente in una ciotola; aggiungete 300 ml di acqua e 100 ml di latte, quindi frullate e passate il composto a un colino.
Passo 4
Unite 300 ml di acqua,100 ml di latte e 1 cucchiaino di farina di semi di carruba, mescolate per bene e procedete con la gelatiera o trasferendo il composto nella ciotola di acciaio.
Passo 5

Per il gusto alla pesca noce

Lavate le pesche e tagliatele (senza sbucciarle) a pezzettini direttamente in una ciotola; aggiungete 300 ml di acqua e 100 ml di latte, frullate e passate il composto a un colino. Quindi unite parte delle bucce filtrate, affinché il composto diventi "picchiettato".
Passo 6
Unite 300 ml di acqua, 100 ml di latte e 1 cucchiaino di farina di semi di carruba, mescolate per bene e procedete con la gelatiera o trasferendo il composto nella ciotola di acciaio.
Passo 7
Una volta pronti, distribuite i tre gusti alla pesca nelle coppette individuali e guarnite con un pò di mandorle tostate e amaretti sbriciolati.
Portate in tavola e servite.

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

8 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

A freddo

Ingredienti

Regola porzione.
-
8
+
per il gusto alla pesca gialla
400 g Pesche
220 g Zucchero
2 dl Latte
3 g Farina di carruba
per il gusto alla pesca tabacchiera
400 g Pesche
2 dl Latte
3 g Farina di carruba
per il gusto alla pesca noce
400 g Pesche
2 dl Latte
3 g Farina di carruba
ed inoltre
q.b. Mandorle
q.b. Amaretti