Fritto di paranza

Fritto di Paranza

La Frittura di Paranza, un piatto tradizionale e saporito, pronto in 10 minuti.

Tuffatevi nella tradizione Italiana con questi piatto tipico Emiliano, il Fritto di paranza è un piatto semplicissimo a base di pesce. La massima espressione della cucina mediterranea

Fritto di paranza: un piatto semplicissimo a base di pesce tutto italiano, dal sapore inconfondibile e verace pieno di radici e tradizione

Piatto appartenente alla tradizione Emiliana, la Frittura di Paranza, prende il nome da un tipica barca da pesca per lo strascico utilizzata dalla marina italiana. La ricetta prevede una serie differente di carni di pesce tra le quali sardoncini, triglie di scoglio, calamaretti, moletti; tutti pesci pescati nei mari che circondano il Bel Paese. La preparazione è semplice e veloce; dopo essere stati infarinati per bene, i pesci vengono immersi nell'olio bollente, assumendo quel colore tipicamente ambrato della frittura. Può essere servita come antipasto prima di un pranzo a base di pesce o come contorno ad altri piatti. Consigliamo l'uso di pesce fresco appena pescato e l'abbinamento di un buon vino bianco.
Preparazione
Passo 1
Pulite accuratamente tutto il pesce e raccoglietelo in una ciotola con acqua e ghiaccio. In una padella larga e dai bordi alti scaldate l’olio di semi fino a portarlo alla temperatura di 180-190 °C. Infarinate leggermente il pesce e sgrondatelo bene, per eliminare la farina in eccesso.
Passo 2
Tuffate il pesce e friggetelo (fatelo in due volte, in questo modo la tempeatura dell’olio non si abbasserà troppo velocemente). Quando il pesce sarà ben dorato, scolatelo e fatelo asciugare su carta assorbente da cucina. Condite con un pizzico di sale e servite immediatamente.

Dettagli

Tempo

15 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Fritto

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
150 g Sarde
150 g Triglie
100 g Zanchetti
100 g Moletti
80 g Mazzancolle
100 g Calamaretti
3 l Olio di arachidi
q.b. Farina di grano
q.b. Sale grosso