Crostata in gabbia alle pesche amaretti e mandorle

Cristina Lunardini sforna fragranti crostate e ci svela come realizzare una veloce variante della classica crostata di frutta, utilizzando la pasta sfoglia al posto della frolla e una crema di mandorle anziché la classica crema pasticcera: il tutto guarnito con pesche e amaretti e ricoperto da una 'gabbia' di pasta sfoglia. Un dessert ideale per ogni occasione!
Preparazione
Passo 1
Sciacquate le pesche, sbucciatele e tagliatele a spicchi piuttosto grossi; in una padella fate sciogliere lo zucchero semolato con 2 cucchiai di acqua, unite le pesche e saltate velocemente (dovranno giusto ammorbidirsi). Montate 2 uova con lo zucchero a velo, unite la farina di mandorle e il rum, e amalgamate.
Passo 2
Tirate metà pasta sfoglia molto sottile e rivestite una tortiera. Distribuite sulla base gli amaretti e versate sopra la crema di mandorle. Disponete a raggiera le fette di pesche.
Passo 3
Tirate la pasta sfoglia restante, tagliatela con l’apposito rullo per losanghe e chiudete.Spennellate con l’uovo, leggermente sbattuto, infornate a 180 °C e fate cuocere per circa 40 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, sfornate, sformate, fate raffreddare su una gratella e servite.

Dettagli

Tempo

10 minuti

Difficoltà

FACILE

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
Per la preparazione
1 Pasta sfoglia
4 Pesche
4 Zucchero di canna
3 Uova
100 g Farina di mandorle
80 g Zucchero a velo
50 g Rum
300 g Amaretti