Spaghetti con Nero di Seppia, Tartare di Gamberone rosso e Bottarga

Spaghetti con Nero di Seppia, Tartare di Gamberone rosso e Bottarga

Il sapore del mare negli Spaghetti con Nero di Seppia, Tartare di Gamberone rosso e Bottarga di Mugg

In Calabria con gli Spaghetti con Nero di Seppia, Tartare di Gamberone e Bottarga di Muggine.

La ricercatezza degli Spaghetti con Nero di Seppia, Tartare di Gamberone rosso e Bottarga

Gli Spaghetti con Nero di Seppia, Tartare di Gamberone rosso e Bottarga rappresentano un primo piatto ideale a soddisfare anche i palati più fini e ricercati. Preparazione di eccellenza da presentare agli ospiti per una cena raffinata a prova dei migliori buongustai. Grazie a qualche piccolo nostro accorgimento il successo della serata sarà garantito! Il segreto della ricetta degli Spaghetti con Nero di Seppia arricchiti dalla Tartare di Gamberone rosso e dalla Bottarga sono gli stessi ingredienti che la compongono, per questo motivo assicuratevi che siano freschissimi e di qualità. La Bottarga di Muggine infine, contribuirà a sorprenderci con il suo sapore deciso completando l'armonia del piatto. Per evidenziare maggiormente l'esplosione dei sapori che in questo primo piatto il mare ci offre, potremmo completare l'abbinamento con un aromatico e profumato vino bianco secco.
Preparazione
Passo 1
Pulite le seppie, sciacquatele accuratamente e conservate il nero di seppia. Preparate un brodo di seppia: in una pentola fate rosolare gli odori, mondati e tritati, con un filo di olio; aggiungete i tentacoli della seppia, coprite con acqua e lasciate sobbollire fino a ridurre il tutto della metà.
Passo 2
Sgusciate i gamberoni, eliminate il filamento scuro dall’intestino e raccoglieteli in una ciotola con acqua, ghiaccio e sale per qualche minuto. Tritateli al coltello fino a ottenere una tartare e marinateli con un filo di olio, un pizzico di sale e di pepe, e le zeste di arancia. Tagliate la seppia a listerelle e fatele saltare in padella con un filo di olio.
Passo 3
Lessate gli spaghetti in abbondante acqua leggermente salata e scolateli molto al dente, quindi versateli in padella con le seppie e portate a cottura bagnando con un pochino di brodo. Spegnete, unite il nero di seppia e mescolate. Impiattate gli spaghetti, mettendoli a nido, disponete sopra la tartare, completate con una grattugiata di bottarga e le zeste di arancia, e servite.

Dettagli

Tempo

45 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
320 g Spaghetti di semola
12 Gamberoni
400 g Seppie
1 Sedano
1 Finocchi
40 g Bottarga di muggine
q.b. Arance
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe rosa