Truscello di Messina

Il truscello, noto come 'sciusceddu', e' un piatto tipico della città siciliana, dove viene consumato per tradizione il giorno di Pasqua. Questa ricetta di Santo e Addolorata è una delle tante varianti di preparazione delle classiche polpette di carne, tipiche della gastronomia italiana. Solitamente si accompagna ad un'insalata pantesca a base di pomodori, olive nere, cipolle, e soprattutto capperi dell’isola di Pantelleria.
Preparazione
Passo 1
Mettete la carne in una ciotola, salatela, pepatela e impastate con 2 uova, una manciata di parmigiano, pangrattato, prezzemolo tritato e pochissimo brodo.

Lavorate bene tutti gli ingredienti poi formate con questo composto delle piccole pallottoline e lessatele qualche minuto nel brodo bollente.
Passo 2
Fate un impasto con 80g di parmigiano, 3 uova, ricotta, sale, pepe e un pizzico di garofano in polvere.

Mettete le pallottoline in una pirofila, dove è stato messo un po’ di brodo, facendo un primo strato.
Passo 3
Disporre una parte del composto di ricotta sulle pallottoline di carne poi formate un secondo strato di pallottoline, sopra ancora impasto di ricotta e così via fino ad esaurire gli ingredienti. Mettete il truscello in forno caldo a 200° per 5 minuti.

Dettagli

Tempo

30 minuti

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
300 g Macinato di manzo
300 g Ricotta vaccina
100 g Parmigiano
100 g Pangrattato
500 Brodo
5 Uova
q.b. Prezzemolo
q.b. Garofano
q.b. Sale
q.b. Pepe