La pastiera napoletana

Pastiera napoletana

Una sublime festa di sapori per il palato: la pastiera napoletana

E' un perfetto mix di tradizione e alta pasticceria. La pastiera napoletana è da condividere con parenti e amici

La pastiera napoletana:curiosità e segreti per prepararla

La pastiera napoletana è un vortice di passione, di fantasia, d'amore e di colori del popolo napoletano tutti in un dolce. A Napoli, un allegro convivio tra parenti e amici con tanta allegria, tanta voglia di ridere e scherzare si conclude con un piatto simbolo di festa: il dolce. Tante usanze napoletane sono andate via via scomparendo nel tempo, tanti sapori antichi sono cambiati, ma tanti sono quelli che ancora restano a testimonianza di una tradizione che custodisce gelosamente le antiche ricette dei classici dolci di Napoli legati alle festività. In Campania e soprattutto a Napoli, durante la Pasqua non può mancare la pastiera, dolce simbolo della rinascita. Le origini del dolce sono legate ad una leggenda che narra che le mogli dei pescatori, affinché i mariti tornassero sani e salvi dal mare,lasciavo la sera gli ingredienti sulla spiaggia. Durante la notte i flutti li mescolavano e davano vita a questa meraviglia di dolce, simbolo della primavera e della nuova vita. Un dolce a base di pasta frolla farcita con un ripieno di ricotta, frutta candita, zucchero, uova e grano bollito nel latte. Il profumo e il sapore sono arricchiti dalla aggiunta di spezie e di aromi nella farcitura come il fior d'arancio. Seguendo le istruzioni qui di seguito riportate scoprirete come sia facile prepararla.
Preparazione
Passo 1

Per la pasta frolla

Impastate velocemente tutti gli ingredienti, fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Formate una palla, copritela con la pellicola trasparente e fatela riposare in frigorifero per 30 minuti. In una casseruola versate il grano cotto e mettete sul fuoco a fiamma bassa.
Passo 2

Per la farcia

Unite il latte, la scorza grattugiata di arancia e di limone e amalgamate. Lasciate cuocere, mescolando in continuazione, fino a ottenere un composto cremoso. Per la farcia: lavorate la ricotta con lo zucchero, le uova, la vaniglia e l’acqua di fiori di arancio. Unite il tutto al composto a base di grano e aggiungete i canditi, tagliati a dadini. Prendete la pasta frolla e stendetela con il matterello (tenetene da parte un po’ per decorare la superficie)
Passo 3

Cottura

Imburrate uno stampo e rivestitelo con la pasta frolla fino ai bordi. Versate il ripieno di grano e ricotta, e decorate con la pasta frolla tenuta da parte, realizzando la classica griglia. Infornate e fate cuocere in forno già caldo a 180 °C per 50-60 minuti. Trascorso il tempo, sfornate e lasciate raffreddare. Sformate, spolverizzate con abbondante zucchero a velo e servite

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

10 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
10
+
500 g Farina di grano
250 g Burro
250 g Zucchero a velo
4 Tuorli
1 Uova
q.b. Sale
1 Limoni
q.b. Vaniglia
420 g Grano
250 g Latte
700 g Ricotta vaccina
550 g Zucchero
1 cucchiaio Acqua
1 Arance
q.b. Canditi