Agnello cacio e uova

La terra di Abruzzo, solo alcuni anni fa, era considerata un paradiso naturalistico: la tradizione gastronomica di questa regione era dimenticata dai più, solo in pochi ricordavano la secolare storia degli allevatori di ovini e della gente di questa terra dura e montuosa Dall’antica gastronomia pastorale arriva questo piatto, tipica preparazione di festa: l'agnello cacio e uova.
Preparazione
Passo 1
Tagliate la carne a pezzi regolari delle dimensioni di un uovo. Scaldate l’olio in un tegame largo e fate rosolare la carne, leggermente infarinata, insieme agli spicchi d’aglio, alla cipolla tagliata a cubetti e alle foglioline di un rametto di rosmarino.
Passo 2
Tenete la fiamma moderata e girate spesso i pezzi di carne in modo che si colorino in maniera uniforme e, quando saranno ben dorati, insaporite con sale e pepe e versate il vino. Appena è sfumato, mettete un coperchio e proseguite la cottura fino a che la carne sarà tenera.
Passo 3
Durante la cottura, aggiungete se necessario qualche cucchiaio di acqua calda, tenendo presente che la preparazione non dovrà asciugarsi troppo.
Passo 4
Rompete le uova in una scodella e battetele insieme al pecorino. Quando la carne è pronta, ritirate il tegame dal fornello, scartate l’aglio e, mescolando, versatevi le uova, continuando a mescolare fino a quando si saranno rapprese diventando cremose.
Passo 5
Se necessario, rimettete la preparazione sulla fiamma al minimo facendo comunque attenzione che non alzi il bollore. Accomodate l’agnello in una piatto da portata scaldato e servite subito.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In tegame

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
1 Carne di agnello
3 cucchiai Vino bianco
1 cucchiaio Farina di grano
2 Aglio
1 Rosmarino
1 Cipolle bianche
q.b. Sale
q.b. Pepe
2 Uova
50 g Pecorino