Cotechino in Galera

Cotechino in Galera

Un gustoso piatto da leccarsi i baffi

Il Cotechino in Galera è un saporito secondo piatto di carne così ricco di gusto da riuscire ad appagare grandi e piccini. Una ricetta ideale da preparare durante le festività natalizie o per consumare il cotechino dopo Capodanno 

Un classico protagonista delle feste, presentato in una ricetta davvero sfiziosa: il Cotechino in Galera

Per il vostro menu di Capodanno, invece del solito cotechino con le lenticchie, perché non proporre una ricetta un po' diversa dal solito? Provate questo cotechino in galera di Daniele Persegani, una ricetta ricca e gustosa, da realizzare con poca spesa, che di certo stupirà i vostri ospiti.

Un secondo piatto di carne ideale per le fredde serate d'inverno. Una ricetta sfiziosa e originale per presentare il tipico insaccato emiliano in un modo sicuramente un pò diverso dal solito. Preparare il cotechino in galera è molto semplice, la cottura è simile a quella di un arrosto di carne. L'importante, per gustare a pieno tutto il suo gusto, è marinarlo il giorno prima, dopo averlo bardato con fettine di prosciutto e carne.

Invece di servire il cotechino in galera con le classiche lenticchie potete scegliere di accompagnarlo con una polenta oppure con una purea di patate. Scopriamo allora come preparare questo secondo piatto e tutti i consigli per un ottima marinatura.

Preparazione
Passo 1

la marinatura

Il giorno precedente spellate il cotechino.
Su un foglio di carta forno stendete le fette di prosciutto crudo ben affiancate e leggermente sovrapposte.
Coprite con la fetta di carne di vitello e appoggiate sopra il cotechino.
Arrotolate e lagate con uno spago da cucina.
Passo 2
In una terrina capiente, versate i bicchieri di vino rosso e unite sedano, carote e cipolle tagliati grossolanamente. Mettete il cotechino arrotolato e lasciate macerare per una notte intera.
Trascorso il tempo di riposo, scolate le verdure e il cotechino.
Passo 3

la cottura

Scaldate un filo di olio in una casseruola. Unite gli odori e fateli rosolare.
Aggiungete il cotechino e fatelo dorare uniformemente.
Bagnate con il vino della marinatura filtrato e fate sfumare.
Aggiungete il brodo di carne, precedentemente riscaldato, fino a coprire il rotolo.
Passo 4
Regolate di sale e profumate con una macinata di pepe. Cuocete a fuoco moderato per circa un'ora.
Quando il cotechino sarà cotto, spegnete e lasciare raffreddare.
Scolatelo e poi eliminate lo spago da cucina.
Passo 5

la purea di patate

Lessate in abbondante acqua le patate. Scolate, fate raffreddare qualche minuto e pelate.
Schiacciatele con l'aiuto di uno schiacciapatate o passaverdure e mettete in un pentolino. Regolate di sale, pepe e noce moscata.
Nel frattempo a parte in un pentolino scaldate il latte.
Scaldate anche la pentola con la purea di patate e aggiungete poco alla volta il latte caldo amalgamando il tutto con una frusta. Aggiungete il burro, spegnete e mescolate.
Passo 6
Prendete il rotolo di cotechino e tagliatelo a fettine.
Sistemate sui piatti e servite accompagnando con la purea di patate.

Dettagli

Tempo

40 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

In tegame

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
800 g Cotechino
1 fetta Carne di vitello
120 g Prosciutto crudo
3 bicchiere Vino rosso
2 Cipolle bianche
2 Carote
1 costa Sedano
q.b. Brodo di carne
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe
per la purea di patate
50 g Burro
500 g Patate
100 ml Latte
q.b. Noce moscata
q.b. Pepe
q.b. Sale