Pagnuccata Siciliana

La storia di un luogo si scrive anche attraverso i suoi piatti tipici e la pagnuccata siciliana, dolce e fragrante, porta in tavola la veste carnevalesca dell'isola degli agrumi. Le dolcissime pepite, che a seconda delle zone prendono il nome di pignolata, pignoccata o mpagnuccata, devono il nome alla loro forma simile a quella di piccole pigne che, sistemate in mucchietti invadono, tra carnevale e San Giuseppe, le cucine siciliane, specialmente della zona iblea. Cucine intrise di una tradizione fatta di valori essenziali, sapori semplici e ingredienti genuini, raccontata a Casa Alice dallo chef Vincenzo Monaco.

Altre ricette di dolci siciliani

La ricetta della torta ai pistacchi e limone di Sicilia La ricetta della cassata siciliana di Luca Montersino La ricetta dei cannoli siciliani C'è profumo di miele e di agrumi nella cucina di Casa Alice, grazie a Vincenzo Monaco e alla sua pagnuccata siciliana.
Preparazione
Passo 1
Impastate farina, limone, alcool e metà delle uova in una planetaria con gancio. Fate assorbire al composto il resto delle uova fino ad ottenere un impasto sodo e consistente.

Create dei rotoli del diametro di 1,5 cm e tagliateli a dadini dello stesso spessore. Friggete in olio di semi alla temperatura di 175 °C.
Passo 2
Per il caramello
Cuocete miele e zucchero semolato fino alla temperatura di 135 °C. Appena raggiunta la temperatura, versate le palline di pasta, precedente fritte, nello zucchero cotto assieme alla scorza d’arancia tagliata a filetti, ricoprendole interamente.

Versate il composto sul marmo e formate delle piccole piramidi. Spolverate con la cannella.

Dettagli

Tempo

20 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
500 g Farina di grano duro
300 g Uova
10 g Succo di limone
10 g Alcool
q.b. Olio extravergine di oliva
Per il caramello
300 g Miele
50 g Zucchero
1 Arance
q.b. Cannella