Sformato di pasta al ricordo di Sicilia

Un piatto dai richiami siciliani

Lo chef Fabio Campoli ci insegna a preparare un primo piatto con richiami alla gastronomia siciliana

Lo sformato di pasta al ricordo di Sicilia è la ricetta giusta per fare un figurone a tavola. Preparato con materie prime nostrane, lo chef Fabio Campoli ci suggerisce un piatto da veri chef ma alla portata di tutti. 

Un primo di pasta ricco dei tipici profumi e sapori siciliani, da cui appunto deriva il nome della ricetta. Recuperiamo subito gli ingredienti che ci occorrono, e iniziamo a preparare un filante sformato di pasta al ricordo di Sicilia. 

Preparazione
Passo 1
Si comincia dalle melanzane, che possono essere fritte o grigliate alla piastra.
Con i ritagli di melanzane ricavare dei cubetti, condirli ad insalata e cuocerli saltandoli in padella per qualche minuto.
Passo 2
Preparare la salsa di pomodoro con cipolla e olio come fondo. Aggiungere pomodoro e le foglie di basilico.
Passo 3
Mettere in cottura la pasta e farla raffreddare in teglia. Con poco olio, per evaporazione, viene fatta asciugare la pasta. Condirla, poi, con aneto fresco e cospargerla con poca farina (o amido) per legarla.
Passo 4
Foderare lo stampo con le melanzane, aggiungendo poca mollica di pane. Condire la pasta con la salsa, aggiungere le melanzane saltate e i cubetti di ricotta in ultimo.
Passo 5
Infornare e togliere dal forno uno sformato pronto.

Dettagli

Difficoltà

MEDIO

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
300 g Pasta
700 g Melanzane
750 g Passata di pomodoro
1 Cipolle bianche
5 foglie Basilico
q.b. Aneto
200 g Ricotta di pecora
100 g Mollica di pane
q.b. Farina 00
q.b. Sale
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Olio di girasole