Pici all'Aglione

Pici all'Aglione

I pici all'aglione, un saporito classico della tradizione culinaria senese

I pici all'aglione sono un tipo di pasta preparato a mano e condito con un semplice sugo a base di aglio e pomodoro.

Ricetta tra le più tipiche della tradizione culinaria toscana, i pici all'aglione sono un primo piatto semplice ma dal gusto meraviglioso.

Nella realizzazione della ricetta dei pici all'aglione, Daniele Persegani utilizza dell'olio extravergine, rigorosamente toscano. Come abbinamento a questo piatto di pici all'aglione potete scegliere un buon Chianti.

Come preparare i pici all'aglione

I pici sono un tipo di pasta lunga simile agli spaghetti, tipico dell'area meridionale della Toscana. Preparati rigorosamente a mano, prendono il nome dal termine dialettale "appicciare", che indica appunto il gesto di allungare la pasta lavorandola a mano.

L'origine dei pici può essere ricondotta alla tradizione contadina, come testimoniano i semplici ingredienti utilizzati per la preparazione: acqua, farina e sale.

Le uova, proprie della cucina dei ricchi, non compaiono in questa ricetta. Essendo diffusi un po' in tutta la Toscana, i pici conoscono una grandissima varietà di condimenti, che cambiano in funzione delle tradizioni della specifica zona.

La ricetta qui presentata prevede un condimento a base di aglio, basilico, pomodoro e peperoncino. Si tratta della variante tipica del senese, adatta anche a chi segue un regime alimentare vegetariano o vegano.

Preparazione
Passo 1
"Impastate la farina con poca acqua calda, 1 pizzico di sale e l'olio. La quantità di acqua richiesta può variare. Lasciate riposare l'impasto per circa 30 minuti. A questo punto potete ottenere i pici in due modi. Il primo prevede che formiate lunghi spaghetti con le mani, rotolandoli e assottigliandoli sempre più su una superficie in legno, come si fa con le strisce delle crostate. Il secondo che utilizziate l'apposito mattarello per i pici che, passato sulla pasta precedentemente stesa non troppo sottile, incide lunghi solchi."
Passo 2
"Una volta fatta questa operazione staccate i pici uno per uno dalla striscia di pasta, tirandoli con le mani in modo che la pasta si assottigli e si allunghi. Lasciateli asciugare su una tovaglia infarinata e poi procedete a cottura come con qualsiasi tipo di pasta. I pici risulteranno irregolari, uno più lungo e uno più corto e di spessore un po' diverso: è proprio questo il loro pregio."
Passo 3
"Mentre i pici cuociono in acqua bollente salata scaldate un paio di cucchiai di olio in una larga padella e unite gli spicchi d'aglio pelati, facendoli cuocere a fiamma bassa in modo che si rosolino senza bruciare."
Passo 4
"Aggiungete i pomodori (se usate quelli interi devono essere di stagione, succosi; spellateli e fateli a pezzi) o la passata e proseguite sempre a fiamma bassa."
Passo 5
"Completate con le foglie di basilico. Se amate l'aglio spremuto aggiungetene uno spicchio. Regolate di sale e pepe e saltate i pici nel sugo agliato prima di servire."

Dettagli

Tempo

45 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
300 g Farina di grano
150 ml Acqua
1 cucchiaio Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
16 spicchi Aglio
2 foglie Basilico
q.b. Peperoncino
500 g Pomodori
q.b. Pepe