Canederli di Caprino ripieni

Canederli di Caprino ripieni

I Canederli di Caprino ripieni sono una appetitosa e delicata variante della ricetta tradizionale ti

Canederli di caprino ripieni realizzati con un impasto di caprino fresco, uova e pangrattato

I Canederli di Caprino ripieni sono una variante della tradizionale ricetta del Trentino Alto Adige, molto nutriente e perfetta da gustare soprattutto nelle fredde giornate invernali.

Realizzati con un impasto di caprino fresco, uova e pangrattato, questo piatto è una creativa reinterpretazione della ricetta originale, realizzata con una composizione variabile a base di pane raffermo.

Il ripieno tradizionale prevede generalmente lo speck tagliato a dadini mentre in questa ricetta è proposta un'alternativa vegetariana realizzata con olive, pomodori secchi, grana e caprino.

Serviti come primo piatto, i Canederli di caprino ripieni sono ottimi se serviti ancora ben caldi e se accompagnati da una delicata salsa di asparagi. Scoprite tutti gli ingredienti e i passaggi per preparare questa stuzzicante ricetta che lascerà soddisfatti i vostri ospiti, anche quelli più esigenti.

Guida alla preparazione dei canederli di caprino ripieni

I canederli sono un gustoso primo piatto che fa parte dei grandi classici italiani.

Seguendo passo passo questa ricetta potrete imparare anche voi come cucinare questo piatto proveniente direttamente dalla tradizione del Trentino Alto Adige.

L'impasto dei canederli è a base di caprino fresco, mentre il ripieno consiste in olive taggiasche, pomodorini secchi, caprino e grana grattuggiato, insaporiti da foglie di basilico.

Sono un pasto sostanzioso e gustoso, da preparare in famiglia ed assaporare caldo insieme: inoltre, potreste stupire un vostro parente o un amico altoatesino cucinandogli i tradizionali canederli.

Il punto forte, oltre al tipico impasto, è il ripieno, che racchiude in sé i prodotti della terra, e la salsa, al vino bianchi ed asparagi bianchi, dal sapore particolare.

Preparazione
Passo 1
"Per i canederli. Lavorate il burro con la frusta, incorporate i tuorli, l'uovo intero e la farina. Aggiungete il caprino, il pangrattato, sale, pepe, succo di limone e la clorofilla del prezzemolo (ottenuta frullando le foglie con abbondante acqua fredda e scolando il liquido, che farete bollire raccogliendo la schiuma verde in superficie)."
Passo 2
"Per il ripieno. Tritate le olive, i pomodori e il basilico, amalgamateli con il caprino e il grana. Formate delle palline e inseritele nei canederli, che farete bollire in acqua salata per 8 minuti."
Passo 3
"Per il ragù. Mondate gli asparagi e lessateli per 8-10 minuti in acqua e vino con una noce di burro e poco sale. Riportate a ebollizione poca acqua, unite una noce di burro e dell'olio, mescolate bene la salsa e incorporate gli asparagi a dadini. Versate gli asparagi nelle scodelle, unite i canederli e un po' di salsa di asparagi."

Dettagli

Tempo

60 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
400 g Formaggio caprino
40 g Burro
2 Tuorli
1 cucchiaio Farina di grano
100 g Pangrattato
1 Prezzemolo
q.b. Succo di limone
q.b. Sale
q.b. Pepe
100 g Olive
100 g Pomodori
10 foglie Basilico
30 g Grana
10 Asparagi
q.b. Vino bianco
q.b. Olio extravergine di oliva