Scialatielli al pomodoro e basilico

Gli scialatielli sono un formato di pasta fresca all'uovo, tipica della cucina campana, in particolare di Amalfi, preparati con pochi semplici ingredienti ma che conquistano sempre tutti. Gli scialatielli hanno una sezione piuttosto larga e rettangolare, con una lunghezza più corta rispetto ai classici spaghetti. A prepararci un bel piatto di scialatielli è Maria Elena Curzio, che ha scelto un condimento classico e amato da tutti: pomodoro e basilico.
Preparazione
Passo 1
Tritate finemente 100 g di basilico; miscelate le farine e aggiungete il basilico, il pecorino dolce e un pizzico di sale (se il pecorino è romano, non è necessario aggiungere sale).

Disponete a fontana e unite al centro le uova, leggermente sbattute, un filo di olio e il latte necessario a ottenere una consistenza corposa. Impastate per circa 10 minuti, quindi formate una palla, coprite con un canovaccio pulito e fate riposare per mezz’ora.
Passo 2
Trascorso  il tempo di riposo, stendete la sfoglia a uno spessore di 1/2 cm; avvolgete la sfoglia su se stessa, ricavate tante tagliatelle con un coltello e infine arrotolatele tra le mani, come a formate dei “serpentelli” irregolari.
Passo 3
In una padella fate rosolare l’aglio e la cipolla tritata con un filo di olio; aggiungete i pomodorini, condite con un pizzico di sale e fate cuocere per una decina di minuti. Profumate con il basilico restante e proseguite la cottura per altri 5 minuti.
Passo 4
Lessate la pasta in abbondante acqua leggermente salata per circa 8 minuti, scolatela e versatela in padella con il sugo. Ripassatela per un minuto, quindi portate in tavola e servite.

Dettagli

Tempo

30 minuti

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
1
+
500 g Farina 00
500 g Farina di semola
6 cucchiai Pecorino
120 g Basilico
1 l Latte
2 Uova
400 g Pomodori datterini
1 Cipolle bianche
1 spicchio Aglio
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale