Sagne Chine

Sagne Chine

I segreti della preparazione casereccia delle sagne chine

Le Sagne Chine sono deliziose lasagne gratinate al forno e riccamente condite con verdure, carne, uova e formaggio

Le Sagne Chine: tutta la bontà e il gusto della cucina calabrese

Le sagne chine sono un primo piatto di pasta al forno, un esempio delizioso della tradizione culinaria casereccia dell'Italia meridionale. Le lasagne, disposte a strati, sono riccamente farcite con un condimento a base di verdure, piselli, formaggio, salsiccia e carne di maiale.

In particolare, la pietanza è tipica della cucina calabrese e, infatti, nel dialetto di questa regione le "sagne chine" significa lasagne imbottita. Il nome di questa ricetta è sufficiente a farci capire che si tratta di un primo o, in molti casi, di un piatto unico che racchiude tutti i gusti e i sapori intensi della tradizione.

Le sagne chine sono una pietanza ottima per le occasioni speciali e festive, infatti in Calabria si preparano per il pranzo del giorno di Pasqua o del Lunedì dell'Angelo. Gli amanti della buona cucina casereccia non potranno che apprezzare ed essere deliziati da questo saporito primo piatto.

Preparazione
Passo 1
Scottate le lasagne in abbondante acqua bollente leggermente salata; scolatele, passatele in acqua e ghiaccio e stendetele ad asciugare su un canovaccio pulito.
Passo 2
Scaldate un filo di olio in una casseruola, unite le braciole e fatele rosolare da entrambi i lati. Levatele, sminuzzatele e tenetele da parte. Fate rosolare nella stessa casseruola la polpa di maiale tritata. Una volta pronta, levatela e raccoglietela in una ciotola.
Passo 3
Unite la salsiccia, spellata e sgranata, 3 cucchiai di pecorino e l’uovo; salate, pepate, amalgamate e formate tante polpettine.
Infarinatele e friggetele in olio ben caldo. Man mano che sono pronte, scolatele su un foglio di carta assorbente da cucina.
Passo 4
Mondate i carciofi, eliminando le foglie più dure e i gambi. Tagliateli a spicchi e metteteli in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone. Mondate gli champignon e tagliateli a fettine.
Passo 5
Tritate la cipolla e il sedano, e fateli soffriggere in una casseruola con un filo di olio e l’alloro. Aggiungete i carciofi e i piselli, bagnate con il vino e fate sfumare. Completate con i funghi e fateli trifolare per 5-6 minuti. Insaporite con il concentrato di pomodoro, stemperato in poca acqua calda, e fate cuocere su fuoco basso per un quarto d’ora. Al termine, regolate di sale e pepate.
Passo 6
Coprite il fondo di una pirofila imburrata con un po’ delle verdure preparate. Disponete uno strato di lasagne e condite con un po’ di sugo di arrosto. Aggiungete la provola, tagliata a fette sottili, e le braciole di maiale sminuzzate, completate con altre verdure, le polpettine e abbondante pecorino, e terminate con le lasagne.
Passo 7
Ripetete la sequenza degli strati fino a esaurire gli ingredienti. Spolverizzate di pecorino, distribuite qualche fiocchetto di burro e fate cuocere a 180 °C e per circa 30 minuti. Trascorso il tempo, levate, lasciate riposare per qualche minuto e servite.

Dettagli

Tempo

70 minuti

Porzioni

6 persone

Difficoltà

FACILE

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
6
+
350 g Lasagne
400 g Carne di suino
200 g Macinato di suino
1 Salsicce
4 Carciofi
300 g Piselli
300 g Funghi champignon
200 g Provola
1 cucchiaino Concentrato di pomodoro
1 Cipolle rosse
1 Sedano
1 Uova
1 bicchiere Vino rosso
1 Limoni
1 foglia Alloro
q.b. Pecorino
q.b. Sugo di arrosto
q.b. Farina di grano
q.b. Burro
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe