Risotto Giallo ai Carciofi e Fontina

Risotto Giallo ai Carciofi e Fontina

Il risotto giallo ai carciofi e fontina è un primo piatto ricco di sapore e molto sostanzioso

Il risotto giallo ai carciofi e fontina è un piatto semplice da preparare, con un perfetto equilibrio di sapori

Un risotto dal gusto corposo

Il risotto giallo ai carciofi e fontina è un piatto adatto ad essere gustato nei mesi invernali e primaverili, in modo tale da poter utilizzare dei carciofi freschi di stagione.

Il carciofo è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle Asteraceae e contiene molte sostanze nutritive, in particolare sali minerali, vitamine del gruppo C e B ottime per il nostro organismo. 

Oltre ai carciofi, per la preparazione di questo risotto occorre la fontina, che contribuisce a dare densità al piatto, il finocchietto selvatico, che con il suo sapore forte e intenso si abbina bene al gusto del carciofo e infine lo zafferano che contribuisce in maniera evidente a dare al risotto una colorazione gialla, particolarmente accesa.

La preparazione del piatto prevede diverse fasi, ma non risulta comunque particolarmente difficile, rendendo questa ricetta adatta anche ai meno esperti in cucina. Per accompagnare piacevolmente il risotto giallo ai carciofi e fontina è consigliabile scegliere un vino bianco, in modo tale da non coprire eccessivamente il gusto del risotto. Ora non ti resta che conoscere tutti gli ingredienti e offrire questo gustoso piatto ai tuoi ospiti!

Preparazione
Passo 1
Pulite i carciofi, eliminate le foglie esterne più dure e tagliate i gambi. Raschiate questi ultimi, tagliateli a rondelle e irrorateli con qualche goccia di succo del limone. Spuntate i carciofi, eliminate l’eventuale fieno con un coltellino e fateli a spicchi. Man mano che sono pronti, tuffateli in una ciotola colma di acqua acidulata con succo di limone.
Passo 2
Tritate grossolanamente il finocchietto; tritate finemente la cipolla e fatela appassire in una casseruola con una noce di burro e un filo di olio. Aggiungete il finocchietto (tenendone da parte un po’ per guarnire) e lasciate insaporire per qualche minuto. Unite i carciofi, regolate di sale e fate rosolare per 2-3 minuti. Bagnate con 1 bicchierino di brandy e fate sfumare.
Passo 3
Versate il riso in un’altra casseruola e fatelo tostare per un paio di minuti. Bagnate con un mestolo di brodo bollente e portate a cottura il risotto, aggiungendo altro brodo man mano che viene assorbito. A circa metà cottura, unite i carciofi preparati. A un paio di minuti dal termine, colorate il risotto con lo zafferano, stemperato in un mestolino di brodo bollente.
Passo 4
Una volta pronto, levate dal fuoco, unite il burro rimasto, ben freddo, e la fontina, tagliata a dadini, e mantecate per un paio di minuti. Incoperchiate, lasciate riposare per altri 2 minuti e servite, con una spolverizzata del finocchietto tritato tenuto da parte.

Dettagli

Tempo

45 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Bollito o lessato

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
360 g Riso
4 Carciofi
1 Cipolle bianche
1 bustina Zafferano
1 Finocchietto selvatico
150 g Fontina
50 g Burro
1 Limoni
q.b. Brandy
q.b. Brodo vegetale
q.b. Olio extravergine di oliva
q.b. Sale