Pastinaca in brodo con polpettine di baccalà

La pastinaca, nota anche con il nome di carota bianca, fa parte della famiglia delle Ombrellifere (come prezzemolo, sedano e carota); dalla polpa color bianco-crema, ha un gusto dolce e un profumo che ricorda quello del sedano. Si può consumare sia cruda sia cotta. Vi svelo una deliziosa ricetta vegetariana di pastinaca in versione invernale con brodo e saporite polpettine di baccalà! Sergio Maria Teutonico
Preparazione
Passo 1
Lavate e sbucciate la pastinaca. Tagliatela a cubetti e metteteli in ammollo in acqua fredda. In una casseruola raccogliete il baccalà e il latte, mettete sul fuoco e fate sobbollire per una ventina di minuti a fuoco dolcissimo.
Passo 2
Quando il baccalà sarà completamente disfatto, toglietelo dal latte e raccoglietelo nel bicchiere del frullatore. Unite l'uovo, l’aglio e il pane in cassetta. Frullate il tutto regolando la consistenza con il latte che avete usato per cuocere il pesce (piuttosto spessa).
Passo 3
In una casseruola fate rosolare la cipolla tritata con un filo di olio; aggiungete la pastinaca e fate insaporire per una decina di minuti su fuoco dolce. Regolate di sale e di pepe, coprite con l’acqua e fate sobbollire per un paio di minuti. Frullate il tutto ottenendo una crema liscia e profumata.
Passo 4
Mettete la crema di pastinaca sul fuoco e fate sobbollire. Quando avrà ripreso il bollore, formate tante quenelles di baccalà aiutandovi con due cucchiai, mettetele nella crema e fate cuocere per pochi minuti. Impiattate, completate con il prezzemolo tritato, una macinata di pepe e un filo di olio, e servite.

Dettagli

Tempo

30 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In padella

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
500 g Pastinaca
300 g Baccalà
100 g Pancarré
200 g Latte
1 Cipolle bianche
1 Uova
1 Prezzemolo
50 g Olio extravergine di oliva
q.b. Sale
q.b. Pepe