Pappardelle con ragù di coniglio

Le pappardelle con ragù di coniglio sappiamo bene essere una ricetta della tradizionale cucina toscana, ma nella versione di Monica Bianchessi le pappardelle con ragù di coniglio acquistano tutto un altro gusto.

La nostra Monica ha arricchito le classiche pappardelle al ragù di coniglio con un formaggio molto particolare, della famiglia Beppino Occelli: il Crutin Occelli al tartufo.

Assaggiamo anche noi questa deliziosa rivisitazione della tradizione toscana.

Preparazione
Passo 1
Preparate le pappardelle come di consueto, intanto mettete nel tegame l'olio, una metà del burro, la cipolla, la carota, il prezzemolo, il sedano tritati, aggiungete la carne di coniglio tagliata a pezzetti, la pancetta tritata e l'alloro. Fate rosolare una decina di minuti e quando la cipolla comincia a colorire bagnate con il vino e lasciatelo evaporare.
Passo 2
Diluite la conserva di pomodoro nel brodo caldo e unite anche questa al sugo. Mescolate accuratamente, aggiungete sale, pepe, noce moscata e lasciate cuocere a fuoco basso fin quando il liquido si sarà quasi completamente assorbito.
Passo 3
Fate cuocere in abbondante acqua salata le pappardelle, scolatele bene e conditele con il rimanente burro mescolando bene, poi versare il sugo di coniglio sulla pasta e mescolate. Servite la pasta con lamelle di Crutin Occelli al tartufo.

Dettagli

Tempo

15 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

Multipla

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
Per 400 g di pappardelle
300 g Farina 00
3 Uova
q.b. Olio extravergine di oliva
Per il condimento
1 Cipolle bianche
2 Sella di coniglio
1 Carote
1 costa Sedano
1 foglia Alloro
1 Prezzemolo
50 g Pancetta
1 bicchiere Vino rosso
60 g Burro
3 cucchiai Olio extravergine di oliva
1 cucchiaio Salsa di pomodoro
20 ml Brodo
pizzico Noce moscata
q.b. Sale
q.b. Pepe
100 g Crutin Occelli al tartufo