Nidi di Rondine Romagnoli

Nidi di Rondine Romagnoli

Una rondine non farà primavera, ma di sicuro i nidi di rondine romagnoli fanno tanto di pranzo ricco e in famiglia. 

Una ricetta tipicamente romagnola, i nidi di rondine sono il primo piatto perfetto da servire nelle grandi occasioni. La pasta sfoglia all'uovo, preparata e stesa ad opera d'arte, viene lavorata in modo tale da accogliere un ripieno semplice e filante.

Scoprite come farcire seguendo la tradizione i nidi di rondine romagnoli.

Il consiglio in più...

Per chi ama i sapori autunnali, consigliamo di aggiungere i funghi trifolati all'interno di ogni nido di rondine.

 

Preparazione
Passo 1
Dopo aver preparato la pasta all’uovo, stendetela in una sfoglia sottile (al massimo di 2 millimetri), tagliatela in grandi rettangoli e immergerla per pochi secondi in una pentola con acqua bollente salata.

Scolatela e passatela sotto l’acqua fredda, poi mettetela ad asciugare su di un canovaccio pulito.

 
Passo 2
Nel frattempo si prepara la besciamella e s’iniziano a comporre i nidi di rondine.

Sopra un quadrato di pasta, mettere uno strato di prosciutto cotto, la mozzarella, la besciamella e il parmigiano.

Arrotolare il rettangolo fino a formare un grande rotolo che poi va tagliato in fette alte circa 4 cm e poi riposte in una teglia da forno con i bordi alti.
Passo 3
Una volta create tutte le roselline, si cospargono con la passata di pomodoro insaporita con basilico e sale.

Infornate a 180° C per una ventina di minuti.

Dettagli

Tempo

15 minuti

Porzioni

4 persone

Difficoltà

MEDIO

Cottura

In forno

Ingredienti

Regola porzione.
-
4
+
200 g Pasta all'uovo
500 cl Besciamella
200 g Prosciutto cotto
40 g Parmigiano
q.b. Passata di pomodoro
150 g Mozzarella
q.b. Basilico